Dopo cinquant'anni tornano le fontanelle pubbliche, Caruso: “Confidiamo nel senso civico dei messinesi”

L'assessore soddisfatto per le prime installazioni a Piazza Duomo, Piazzale di Cristo Re, Piazza Fontana Senatoria. L'iniziativa nell'ambito del piano di riqualificazione del centro Storico

Tornano le fontanelle a Messina. Ieri sono state installate le prime che verranno dotate quanto prima di sistema di erogazione “a pulsante”, anziché a farfalla, per prevenire lo spreco di acqua.

L'installazione era stata annunciata nei mesi scorsi nell'ambito del piano di riqualificazione del centro Storico finalizzato a rendere la città di Messina accogliente, pulita e dotata di servizi che ha visto un tavolo di concertazione tra assessori e i presidenti delle Partecipate.

A caldeggiare il “ritorno” delle fontane, l'assessore al Turismo Enzo Caruso che aveva proposto al presidente dell’Amam Salvo Puccio e all’assessore all’Arredo Urbano Massimo Minutoli l’istallazione nelle piazze principali, maggiormente frequentate dai turisti e dai cittadini, con l’obiettivo di dare ristoro, soprattutto durante la stagione calda, a coloro che decidono di sostare o di passeggiare in città.

In attesa di collaudo, le prime fontane pubbliche, in elegante ghisa, sono state istallate a Piazza Duomo, Piazzale di Cristo Re, Piazza Fontana Senatoria. I lavori continueranno per il montaggio anche alla Passeggiata a Mare, Piazza Basicò (Scalinata di Montalto) e Piazza Cairoli.

L’Amam, continua quindi il suo percorso non solo per la riattivazione delle Fontane Storiche e ornamentali, voluto fortemente dal sindaco, ma ripristina anche un servizio di cui potranno finalmente godere anche i cittadini che amano trascorrere il tempo libero all’aperto, passeggiando o facendo attività sportiva. Le fontanelle pubbliche, che dalla fine degli anni ’70 andarono lentamente dismesse, erano un piacevole ricordo di una Messina accogliente e piena di vita raccontata ormai dai messinesi di una certa età. Nell’ottica del programma di rendere Messina “bella, produttiva e protagonista”, le fontanelle pubbliche rappresentano un ulteriore elemento di decoro per una città che vuole riprendersi il ruolo di città turistica, capace di offrire servizi e bellezza.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

“Si confida adesso nel senso civico dei messinesi – dichiara l’assessore Caruso – che sappiano non solo apprezzare il lavoro che si sta mettendo in atto, ma anche tutelare il patrimonio cittadino che appartiene a tutti e rende la città presentabile e accogliente. La strada è ancora lunga, ma ce la possiamo fare”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Brigata Aosta nello sconforto per la morte del militare, indagini a tutto campo a Capo d'Orlando

  • Tragedia sfiorata in via Jaci, soccorso un uomo che ha tentato il suicidio

  • Coronavirus, salgono ancora i nuovi casi in Sicilia: otto a Messina

  • Omicidio o suicidio a Capo d'Orlando? Muore 48enne messinese con un coltello in corpo: vana la corsa in ospedale

  • Roccalumera piange Angelica, sconfitta dal tumore a soli 18 anni

  • Nuovo ricovero per coronavirus al Policlinico, una cinquantenne in arrivo da Patti: due impiegati in isolamento

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
MessinaToday è in caricamento