Martedì, 26 Ottobre 2021
Cronaca Scaletta Zanclea / SS114

Scaletta, esposto al sindaco per i rischi sulla statale 114

Tra Capo Alì e il comune ionico la strada di collegamento resta un pericolo al passaggio delle auto. I Comitati No Frane e Divieto aspettano la convocazione del sindaco

Un'istanza-esposto all'amministrazione comunale di Scaletta Zanclea. L'ha inviata il Comitato No Frane-No Precarietà guidato dal coordinatore Giacomo Di Leo. La statale 114 nel tratto tra Alì e Scaletta è sempre a rischio e la stagione delle piogge è vicina. A unirsi all'esposto anche il comitato Divieto.

"Documento - si legge - che evidenzia e segnala numerose anomalie che potrebbero mettere a rischio l’incolumità dei cittadini scalettesi e dei pendolari che percorrono la strada statale e/o le strade di penetrazione agricola. L’esposto è stato indirizzato all’amministrazione comunale di Scaletta Zanclea, ovvero agli organi competenti (Iacp, Associazione Italiana Esposti Amianto, LegAmbiente, Anas, Autorità di bacino, Procura della Repubblica), rammentando le molteplici criticità che preoccupano la cittadinanza.
Tra i dossier trattati, spicca la questione del torrente Racinazzi, ad oggi incompleto e visibilmente trascurato, e la questione esposizione all’amianto scatenata dalle ex case popolari distrutte dall’alluvione dell’ottobre 2009 e mai bonificate. I comitati attendono una convocazione dal sindaco di Scaletta. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Scaletta, esposto al sindaco per i rischi sulla statale 114

MessinaToday è in caricamento