rotate-mobile
Giovedì, 8 Dicembre 2022
Cronaca

"Settimo compleanno" per la frana di Letojanni, rabbia e ironia sui social

Nel 2015 il crollo del costone roccioso su una delle carreggiata della Messina-Catania. La messa in sicurezza ancora in corso e la riapertura dell'autostrada resta un miraggio

Finora rabbia e ironia resistono, ma presto potrebbero lasciare spazio alla rassegnazione. Questi i sentimenti legati alla frana di Letojanni che da poco "festeggiato" il suo settimo compleanno, un traguardo sottolineato sui social da associazioni e semplici utenti di quell'autostrada che è ormai il simbolo delle incompiute. Il 5 ottobre 2015 il costone roccioso che sovrasta la corsia lato monte della Messina-Catania è crollato dopo le forti piogge. Massi e detriti hanno occupato la corsia di marcia. Da quel giorno vige un pericoloso doppio senso di circolazione lungo l'altra carreggiata, una soluzione che sarebbe dovuta essere solo temporanea.

In queste ore sono in tanti a ricordare il triste anniversario. Nel frattempo sono stati tanti gli annunci, le ipotesi su una data in cui il cantiere sarebbe stato ultimato. Lo scorso anno la vicenda è finita sotto i riflettori della Magistratura con l'inchiesta Brooklyn che ha fatto temere lo stop ai lavori. La frana è stata rimossa già da fine 2021 e nel frattempo hanno preso forma le due gallerie artificiali che permetteranno di riaprire in sicurezza il tratto di strada. Ma il traguardo è ancora lontano, anche se il Cas aveva previsto di oltrepassarlo già ad inizio anno. Nel frattempo sui social c'è chi si sfoga, sottolineando i disagi e anche i pericoli delle autostrade siciliane, chi immagina di spegnere le candeline di una torta dal sapore comunque amaro.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Settimo compleanno" per la frana di Letojanni, rabbia e ironia sui social

MessinaToday è in caricamento