Sabato, 13 Luglio 2024
Cronaca Santo Stefano di Camastra

Richiesta di soldi in cambio di un posto di lavoro, torna in libertà Francesco Conti Mica

Il Tribunale del Riesame ha accolto la tesi difensiva sostenuta dai legali di fiducia dell'uomo di Santo Stefano di Camastra arrestato per estorsione aggravata dal metodo mafioso. Ordinata la scarcerazione

Torna in libertà Francesco Conti Mica. L'uomo, 39 anni, originario di Tortorici ma da oltre venti anni residente a Santo Stefano di Camastra, era stato arrestato dal Gip di Messina Simona Finocchiaro perchè ritenuto responsabile di estorsione aggravata dal metodo mafioso ai danni di un giovane stefanese. Nell’ambito dell’indagine, diretta dalla Direzione Distrettuale Antimafia di Messina, sono emersi gravi indizi di colpevolezza a carico dell’uomo il quale, dal novembre 2021, si sarebbe fatto consegnare, in più occasioni, da un giovane stefanese, diverse somme di denaro per la complessiva somma di 20.000 euro, dietro la falsa promessa di un posto di lavoro presso il Corpo Forestale Regionale, ovviamente mai ottenuto. 

La notizia dell'arresto ha avuto in questi giorni ampia eco nazionale.

Oggi la decisione del Tribunale del Riesame di Messina, che accogliendo la tesi difensiva sostenuta dai legali di fiducia dell'indagato, gli avvocati Lucio Di Salvo e Nino Favazzo, ne ha ordinato la immediata liberazione. "Già subito dopo l'interrogatorio di garanzia - hanno dichiarato gli avvocati Favazzo e Di Salvo - avevamo evidenziato la insussistenza di condotte estorsive e, soprattutto, della aggravante del metodo mafioso. Dalle dichiarazioni della persona offesa, infatti, erano solo emersi fatti di truffa. In attesa di conoscere la motivazione della ordinanza di accoglimento del riesame, il tenore della decisione, ci consente di ritenere che il Tribunale ha escluso la aggravante del metodo mafioso  contestata e riqualificato la condotta in termini di truffa semplice. Da qui la immediata scarcerazione".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Richiesta di soldi in cambio di un posto di lavoro, torna in libertà Francesco Conti Mica
MessinaToday è in caricamento