rotate-mobile
Cronaca Galati Mamertino

L'ultimo saluto a Elisa Pierangioli, commozione e dolore per la donna morta di setticemia

A Galati Mamertino il funerale donna che si è spenta venti giorni dopo aver dato alla luce la figlia

Una bara ricoperta di fiori e una chiesa gremita per salutare per l'ultima volta Elisa Pierangioli, la giovane donna che si è spenta dopo un calvario durato venti giorni fra tre ospedali, dopo aver messo al mondo la piccola Maria Paola. A celebrare i funerali Don Vincenzo Rigamo. Attorno alla famiglia, ben voluta da tutta la comunità, si sono strette tantissime persone tra cui anche il sindaco di Galati Mamertino Vincenzo Amadore. 

Lo sgomento e la rabbia che nascono dai tanti punti interrogativi attorno alla morte della 40enne che dopo diversi tentativi era riuscita coronare il suo sogno di diventare mamma hanno spaccato in due la comunità di Galati Mamertino, dove la donna viveva insieme al marito, e quella di Grosseto, dove Elisa era nata e cresciuta. 

Sarà l'autopsia, eseguita dal medico legale Elvira Ventura Spagnolo, su disposizione della Procura di Barcellona Pozzo di Gotto, che ha aperto una inchiesta dopo la denuncia dei familiari, a chiarire i numerosi dubbi in merito alle cause della morte. Le cartelle cliniche dei tre nosocomi interessati, il "Buccheri La Ferla" di Palermo dove la donna aveva partorito, l'ospedale di Sant'Agata Militello dove si è rivolta per i forti dolori e il "Fogliani" di Milazzo dove è stato eseguito l'intervento d'urgenza, sono state già sequestrate e sono intanto tredici i sanitari iscritti nel registro degli indagati. 

Sul corpo della donna sono stati prelevati dei tessuti che saranno sottoposti a ulteriori verifiche. Bisognerà poi attendere la relazione della consulente, che si è riservata 90 giorni di tempo per depositare la perizia, per chiarire se, come si è ipotizzato in un primo momento, a causare la morte è stato lo scock settico dovuto a complicazioni causate dal parto, o se possano essere insorti altri motivi. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

L'ultimo saluto a Elisa Pierangioli, commozione e dolore per la donna morta di setticemia

MessinaToday è in caricamento