Venerdì, 22 Ottobre 2021
Cronaca

Funerali di Margherita, "Un fiore volato via che ora splende nel prato del cielo"

L'addio alla 24enne vittima di un incidente stradale nelle parole commosse dello zio vescovo Cesare Di Pietro. Il ricordo della sorella Elena: “Era la principessa di casa”

"Margherita è viva, splende nel prato del cielo, perché lei era una Margherita di nome e di fatto": è il vescovo ausiliare Cesare Di Pietro a cercare di dare l'unica possibile consolazione, non resta altro a chi ha assistito e pianto ai funerali della 24enne se non la fede. 

Il Duomo è pieno. Margherita Rosso ha salutato tutti nel pomeriggio. Allo zio Cesare il difficile compito di chiudere la commovente celebrazione riportando alla mente la festa che i religiosi gli fecero alla nascita della nipotina.  Difficile compito, sì. “Mi diceva sempre zietto come parli bene - ricorda monsignor Csare - scusami Margherita, ma oggi non trovo le parole”. Un dolore immeso, inimmaginabile per la famiglia che è stata riscaldata dall'abbraccio di una intera città. Tanta la gente in chiesa, commossa anche per le parole della sorella Elena che ha ricordato, trattenendo a stento la tristezza, il carattere e la dolcezza di Margherita, "la principessa di casa” e i pochi anni trascorsi insieme e una vita che doveva essere percorsa fianco a fianco. 

Incidente a Paradiso, muore una ragazza di 24 anni

Margherita non respira più da martedì, quando un incidente in via Consolare Pompea l'ha portata via dall'affetto di papà e mamma che increduli restano seduti in prima fila, la strada ha portato via la loro bambina. La bara ricoperta di margherite, le lacrime di due amici che si ritrovano insieme per volontà della ragazza. L'arcivescovo Giovanni Accolla ha definito la ventiquattrenne un contagio di amore e di sorrisi per gli altri: "Ho sentito bisbigliare che fosse un bel terremoto, sì un terremoto, perché irrefrenabile era la sua forza d'amore, ho visto qualche foto con la sorella mentre coccolavano la nonna, oggi dov'è il piccolo terremoto? E' in cielo da dove illuminata per l'amore di Dio continua la sua rivoluzione d'amore". 

Anche i rappresentanti di Comune e Università e le Autorità militari hanno preso parte ai funerali della studentessa di Ingegneria. 

La tristezza ha avvolto i messinesi all'uscita mentre i parenti si stringevano nel dolore e nel silenzio dell'addio nella prima fase dell'accompagnamento. L'ultima passeggiata sulla terra con Margherita. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Funerali di Margherita, "Un fiore volato via che ora splende nel prato del cielo"

MessinaToday è in caricamento