Cronaca

Funerali al Duomo: “Paolo Chillè per sempre nel cuore, riposa in pace”

Il giovane, 29 anni, è morto domenica scorsa dopo un lunga malattia. Il suo caso ha commosso tutta l'Italia e la città si è mobilitata per farlo curare all'estero

Sembra troppo piccolo anche il Duomo di Messina per contenere quanti partecipano al funerale di Paolo Chillè. Molti sono costretti a rimanere all’esterno dell’edificio, per le misure di contenimento anticovid, ma l’affetto si fa sentire tutto, attorno ai familiari, agli amici e chi ha imparato in quest’ultimo anno a volergli bene anche senza conoscerlo.

Paolo Chillè è stato stroncato dalla malattia, una rara e implacabile forma di tumore in fase metastatica all'interno della gabbia toracica, che lo ha fiaccato dopo una lotta strenua e coraggiosa durata anni.

Una battaglia che ha commosso e unito l'intera comunità messinese che lo ha sostenuto per le cure negli Stati Uniti e che ha sul fianco ha sperato e pregato.

Nel profilo facebook di Paolo Chillè una valanga di commozione e messaggi che lo raccontano per quello che è stato, un guerriero dal sorriso dolce e dalla straordinaria voglia di vivere che rimarrà per sempre una lezione di vita, un esempio di determinazione e coraggio.

Così lo hanno ricordato anche don Enzo Maestri, parroco del Santo e Pietro Scolaro di Gazzi, a cui è toccato trovare parole di conforto. “La morte – dice nell’omelia – con il suo carico di dolore giunge sempre troppo presto. Ci coglie impreparati e rimane sempre un mistero. Soprattutto quando ci viene tolta una giovane vita come quella di Paolo”.

In chiesa anche l'assessore Massimiliano Minutoli e il sindaco di Messina, Cateno De Luca, per un breve ultimo saluto.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Funerali al Duomo: “Paolo Chillè per sempre nel cuore, riposa in pace”

MessinaToday è in caricamento