rotate-mobile
Cronaca

Ventotto chili di fuochi d'artificio in casa, vigilia di Natale con denuncia per un 38enne

Il report del nucleo radiomobile dei carabinieri. A dicembre due arresti, quindici denunce e 15 giovani segnalati in Prefettura

Due arresti, quindici denunce e 15 giovani segnalati in Prefettura. Sono i numeri del report di dicembre 2023 dei carabinieri del Nucleo Radiomobile di Messina, il reparto dell’Arma che, nell’ambito del piano di controllo coordinato del territorio cittadino, insieme alle altre Forze dell’Ordine, assicura il servizio di prevenzione e di pronto intervento nelle 24 ore, nel corso dei servizi di pattugliamento. A dicembre hanno controllato circa 1.000 veicoli ed oltre 1.300 persone. Nell’ambito dei servizi, effettuati anche con posti di controllo nel centro cittadino come nelle zone periferiche, sono state arrestate due persone, una per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti, con contestuale sequestro di oltre 5 kg di cocaina, e una per furto, mentre altre 11 sono state invece denunciate - a vario titolo - per porto illegale di armi od oggetti atti ad offendere e rifiuto di sottoporsi all’accertamento dell’uso di sostanze stupefacenti o all’esame alcolemico. Inoltre, 15 giovani sono stati segnalati alla Prefettura quali assuntori di sostanze stupefacenti, con il contestuale sequestro di oltre 20 grammi tra hashish, cocaina, crack e marijuana.

Sotto il profilo degli illeciti amministrativi riguardanti la circolazione stradale, sono state contestate oltre 60 violazioni al Codice della Strada, in particolare per transito con semaforo rosso, guida senza patente, velocità non commisurata alle condizioni della strada e il mancato uso del casco, condotte, queste, che spesso sono causa di incidenti e mettono in serio pericolo la sicurezza degli automobilisti e dei pedoni. Sono state altresì ritirate 5 patenti di guida e sequestrate amministrativamente 10 autovetture, in quanto sprovviste di copertura assicurativa.

Nella notte della vigilia di Natale, nell’ambito dei servizi di controllo del territorio e prevenzione dei reati, i militari hanno altresì denunciato un 38enne messinese, già noto alle Forze dell’Ordine, trovato in possesso, nella sua abitazione, di oltre 28 chilogrammi di artifizi pirotecnici illegalmente detenuti, tra cui batterie di fuochi d’artificio con marchio di fabbrica, nonché candelotti di fabbricazione artigianale e, quindi, potenzialmente pericolosi per l’incolumità delle persone.

Questi risultati sono frutto dell’attuazione del programmato piano di servizi svolti dalle pattuglie dei Carabinieri del Nucleo Radiomobile di Messina, impegnati nella quotidiana e ininterrotta attività di vigilanza, messa in atto con autovetture veloci e motociclette e coordinata dalla Centrale Operativa del Comando Provinciale.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ventotto chili di fuochi d'artificio in casa, vigilia di Natale con denuncia per un 38enne

MessinaToday è in caricamento