Lunedì, 18 Ottobre 2021
Cronaca

Aveva svaligiato un appartamento, ma è stato tradito da un'impronta e arrestato

I fatti risalgono allo scorso marzo. Protagonista della vicenda è il 33enne messinese Gaetano Ardizzone oggi rinchiuso nel carcere di Gazzi

Lo scorso marzo si era introdotto di notte in un'abitazione della zona sud dopo aver forza inferriate finestra e manomesso l'allarme. Una volta dentro  aveva rubato soldi, gioielli, prodotti tecnologici e perfino saponi e profumi. 

Protagonista della vicenda è il 33enne Gaetano Ardizzone, già noto alle forze dell'ordine per precedenti specifici. L'uomo è stato rinchiuso nel carcere di Gazzi dai poliziotti delle Volanti che hanno eseguito la misura cautelare emessa dal Tribunale di Messina che lo vede responsabile del reato di furto in appartamento.

La svolta nelle indagini è arrivata dall'analisi di un’impronta rilevata e poi analizzata dagli operatori del locale Gabinetto di Polizia Scientifica che ha incastrato il trentatreenne.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Aveva svaligiato un appartamento, ma è stato tradito da un'impronta e arrestato

MessinaToday è in caricamento