Ruba sabbia e ghiaia dal torrente San Giacomo, sorpreso e arrestato dai carabinieri

Per furto aggravato un 26enne è stato arrestato a Barcellona Pozzo di Gotto e trasferito ai domiciliari

I carabinieri al torrente San Giacomo a Barcellona Pozzo di Gotto

Ruba sabbia e ghiaia dal greto del torrente San Giacomo. I carabinieri lo arrestano. Ieri pomeriggio i militari della Stazione di Barcellona Pozzo di Gotto lo hanno beccato in flagranza di reato. Si tratta di un 26enne ritenuto responsabile di furto aggravato.
Nel corso di un servizio di controllo del territorio in contrada Santa Venera a Barcellona i carabinieri hanno sorpreso il giovane alla guida di una pala meccanica all’interno del torrente San Giacomo. Le successive verifiche hanno permesso di accertare che l’uomo aveva prelevato dal torrente materiale inerte, sabbia e ghiaia, per un volume di circa 80 metri cubi. Il giovane è stato arrestato, in flagranza, per il reato di furto aggravato ed i mezzi utilizzati per il furto sono stati sottoposti a sequestro.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Ultimate le formalità di rito, su disposizione dal Sostituto Procuratore di turno presso la Procura della Repubblica di Barcellona Pozzo di Gotto, l’arrestato è stato accompagnato presso la propria abitazione e sottoposto alla misura degli arresti domiciliari in attesa del giudizio direttissimo.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nuovo ricovero per coronavirus al Policlinico, una cinquantenne in arrivo da Patti: due impiegati in isolamento

  • Brigata Aosta nello sconforto per la morte del militare, indagini a tutto campo a Capo d'Orlando

  • Omicidio o suicidio a Capo d'Orlando? Muore 48enne messinese con un coltello in corpo: vana la corsa in ospedale

  • Roccalumera piange Angelica, sconfitta dal tumore a soli 18 anni

  • Coronavirus, 98 i nuovi positivi in Sicilia (9 a Messina e provincia): a Patti una classe in isolamento

  • Caio Duilio, la dirigente rifiuta le aule: “Non permetterò che scelte miopi decretino la fine del Nautico”

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
MessinaToday è in caricamento