Galati marina, messa in sicurezza bloccata: "Manca un documento"

La burocrazia frena i lavori sul litorale: si attende ancora la Valutazione di Impatto Ambientale. La denuncia del deputato 5 Stelle Antonio De Luca

La solita burocrazia frena i lavori di messa in sicurezza del litorale di Galati Marina. Come denunciato dal deputato regionale 5 Stelle, Antonio De Luca, gli interventi sarebbero fermi al palo a causa della mancanza di un documento che chi ha trasmesso il progetto ha omesso di allegare.

"Sono incredulo - spiega Antonio De Luca -  per tanta superficialità che rischia di far slittare ancora lavori necessari e urgenti che i cittadini aspettano da troppo tempo. Il Commissario per il dissesto idrogeologico Maurizio Croce aveva garantito che i lavori sarebbero partiti nella peggiore delle ipotesi entro settembre. Siamo ad ottobre e non abbiamo notizia nemmeno dell’autorizzazione per la Via, ovvero la Valutazione d’Impatto Ambientale.Dalle interlocuzioni svolte pare che il documento autorizzativo non possa essere emesso perché la documentazione trasmessa dalla struttura commissariale sarebbe carente dei documenti attestanti l'avvenuta caratterizzazione del materiale che dovrà essere depositato sul fondo del mare. La caratterizzazione è un procedimento che si deve fare obbligatoriamente per legge ogni qual volta occorre depositare materiale nel fondale marino e consiste nell'analizzare i materiali prelevati e certificarne la compatibilità con lo stesso. Aver trasmesso la documentazione senza la caratterizzazione sarebbe già un imperdonabile atto di superficialità, ma se la stessa non fosse stata neppure eseguita, l'esecuzione delle opere potrebbe slittare anche di alcuni mesi".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"Il commissario Maurizio Croce - conclude il pentastellato -  a questo punto ci dica come intende risolvere il problema di cui si è reso responsabile e soprattutto chiarisca se la caratterizzazione dei materiali è stata eseguita o no e in questa malaugurata ipotesi precisi in che tempi sarà fatta dato che qui a Galati Marina il mare avanza e la pazienza è finita”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Militari con i manganelli per dare la “caccia” al coronavirus, paura e tensione fra i bimbi della scuola Pietro Donato

  • Getta i rifiuti fuori orario e prende a pugni un vigile urbano: denunciato comandante degli aliscafi

  • Smart working, De Luca in tv al ministro Dadone: “Non ha idea di quello che sta succedendo nei comuni”

  • Caronia, nuovi indizi dai legali: sempre più dubbi sulla caduta di Viviana dal traliccio

  • Positivo al coronavirus ma va in palestra, indagini in corso della polizia municipale

  • Grave incidente in autostrada vicino lo svincolo di Messina centro, due feriti al Policlinico

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
MessinaToday è in caricamento