rotate-mobile
Venerdì, 3 Dicembre 2021
Cronaca Santa Margherita / Galati Marina

Mareggiata a Galati, danneggiato il cantiere per la sicurezza del litorale

L'allarme lanciato dal deputato regionale Antonio De Luca. Massima allerta dei residenti che temono la furia del mare con l'inizio della stagione invernale

Sale la tensione per i residenti di Galati che ieri hanno fatto i conti con la prima vera mareggiata della stagione autunnale. Le onde hanno danneggiato il cantiere per la messa in sicurezza del litorale ripartito solo pochi giorni fa dopo diversi intoppi burocratici. In particolare, i problemi sono stati riscontrati al secondo pennello di protezione da poco posizionato. A segnalare la vicenda è il deputato 5 Stelle Antonio De Luca secondo il quale il proseguimento degli interventi potrebbe essere messo a rischio da nuovi episodi di maltempo.

"È esattamente questo il motivo per cui pressavo affinché i lavori iniziassero prima dell'estate - ha spiegato De Luca - chiederò immediatamente al commissario al dissesto idrogeologico Croce di fare un sopralluogo insieme al rup e alla ditta per verificare insieme le condizioni del cantiere".

A vigilare sulla situazione ci sono anche i membri del Comitato Salviamo Galati Marina. "Siamo entrati nel vivo della stagione delle mareggiate, per cui nella piccola frazione la tensione continua ad essere alta, soprattutto perché l'avvio degli interventi definitivi, in questo preciso momento dell'anno, non rappresenta una condizione ottimale sia per le condizioni metereologiche sia perché, modificando la barriera esistente, per il proseguire dei lavori, potrebbe venire meno l'azione protettiva della stessa. In tempi molto brevi, grazie all'operatività della ditta, è stato realizzato il primo pennello, ma la presenza di questo stesso, ancora unico rispetto alla totalità di quelli da realizzare,  nella posizione in cui si trova sta allarmando chi è stato interessato dalla famosa ordinanza di sgombero delle abitazioni, perché si teme che ciò determini un aggravamento dei danni proprio alle stesse, che oltretutto sono antistanti al punto, in cui la barriera è quasi inesistente, che, a questo punto, andrebbe lì rinforzata".

Il Comitato chiede un incontro ufficiale con le autorità locali competenti e/o responsabili del progetto per far chiarezza sull'iter procedurale degli interventi e sulle eventuali azioni da intraprendere per la sicurezza pubblica.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Mareggiata a Galati, danneggiato il cantiere per la sicurezza del litorale

MessinaToday è in caricamento