menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Erosione costiera, ok ai lavori per la messa in sicurezza di Galati Marina

La svolta dopo anni di attese e disagi. Il via libera del Demanio regionale per poter intervenire sul litorale. Gli interventi dureranno un anno

Dopo anni di attesa arriva la svolta per gli abitanti di Galati. E' tutto pronto perr la consegna dei lavori di messa in sicurezza della spiaggia. Fin qui si era proceduto, solo con interventi tampone a partire dal febbraio 2019 con la posa della prima barriera che ha di fatto negato l'accesso al mare a residenti e turisti. Gli interventi dureranno un anno per un costo di un milione di euro, ricavato dalla Finanziaria votata all'Ars lo scorso mese. Il via libera dopo l'ultimo parere del Demanio marittimo regionale.

L'ultimo step di un iter lungo e tortuoso che prevede la realizzazione di opere di difesa della costa tramite l'impiego di pennelli ripascitori in scogli naturali, utilizzando anche quelli già presenti nelle scogliere d'emergenza. A fine 2020 i lavori di messa in sicurezza del litorale tra Galati e Santa Margherita erano infatti pronti a partire con l'affidamento della gara d'appalto al Consorzio stabile Vitruvio Scarl di Gioiosa Marea in virtù di un ribasso del 28,7 per cento e per un importo complessivo di poco inferiore a 1,7 milioni di euro. Poi lo stop legato alla mancanza di un documento rilasciato dalla Soprintendenza del Mare.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

MessinaToday è in caricamento