Sabato, 31 Luglio 2021
Cronaca

Il pianoforte della Galleria fa le valigie, mentre nella struttura regna il degrado: a ottobre il restyling

Dopo l'ennesimo atto di vandalismo il sindaco ha predisposto la rimozione dello strumento nella Chiesa di S. Maria Alemanna. Nella struttura intanto regnano cartacce, carrellati in esposizione e pezzi interi del mosaico del pavimento completamente spezzati. Gli interventi di riqualificazione all'interno dell'edificio storico cominceranno entro la fine dell'anno, sostiene il sindaco

Entro le 19.30 il pianoforte della Galleria "Vittorio Emanuele" sarà rimosso, risistemato e collocato probabilmente alla Chiesa di S. Maria Alemanna. A deciderlo è stato il sindaco Cateno De Luca che questo pomeriggio si è recato a effettuare un sopralluogo all'interno dell'edificio storico. "Avevamo chiesto a chi svolge attività all'interno della Galleria di adottare lo strumento musicale per evitare di vandalizzarlo ma nessuno ha accettato", ha detto in diretta facebook. 

Intanto previsto entro fine ottobre l'avvio dei lavori di restyling della Galleria dove mozziconi di sigaretta, cartacce, carrellati della differenziata fanno mostra di sè, sullo sfondo del mosaico del pavimento divelto. Non è soltanto il pianoforte, vittima di episodi di vandalismo. Per la Galleria "Vittorio Emanuele", infatti, servirebbe innanzitutto un sistema di videosorveglianza per tutelare l'arredo della struttura, nuovamente tornata a essere ricettacolo di spazzatura. 

"I soldi per la restaurazione ci sono e i lavori cominceranno a ottobre", ha dichiarato a MessinaToday. Si tratta del milione e 700 mila euro di una quota di avanzo che l'amministrazione ha predisposto per riqualificare anche Piazza del Popolo e Villa Dante. "Il pianoforte sarà a disposizione di chi lo vuole utilizzare", ha spiegato. "Si potrà utiizzare solo previa richiesta ufficiale". 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il pianoforte della Galleria fa le valigie, mentre nella struttura regna il degrado: a ottobre il restyling

MessinaToday è in caricamento