Lunedì, 22 Luglio 2024
Cronaca

Al Comune da sette anni congelata la nomina del Garante dei detenuti, la Russo sollecita la scelta

La consigliera del Pd ha trasmesso la proposta alla presidenza e all'assessorato al Sociale

La figura era stata istituita nel 2016 ma la nomina resta congelata. La richiesta è di avviare le procedure per la scelta del Garante delle persone private della libertà. A proporla la consigliere comunale del Pd Antonella Russo che ha trasmesso la nota all'ufficio di presidenza consiliare e all'assessorato alle Politiche Sociali: "Con delibera del Consiglio comunale n. 50/C dell’01.09.2016 è stata istituita anche nel comune di Messina la figura del Garante dei diritti delle persone private della libertà; figura di particolare rilevanza sociale, anche alla luce delle sempre peggiori condizioni di disagio che vivono le persone ristrette nella nostra Casa circondariale, di cui spesso si occupa la cronaca locale; Risulta a oggi non sia stato dato seguito a quanto deliberato dal Consiglio comunale, atteso che non solo non è stata ancora istituita la figura del garante, ma pare che in atto non vi sia nemmeno alcuna istruttoria amministrativa finalizzata alla sua nomina, e ciò dopo ben oltre 7 anni dall’approvazione della delibera consiliare relativa alla sua istituzione. Premesso ciò - prosegue la Russo - si chiede agli Organi in indirizzo di attuare tutte le procedure necessarie affinché si dia esecuzione alla delibera n. 50/C del Consiglio comunale di Messina e si proceda senza ulteriori indugi, previo espletamento delle procedure di rito, alla nomina del garante comunale delle persone private della libertà"

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Al Comune da sette anni congelata la nomina del Garante dei detenuti, la Russo sollecita la scelta
MessinaToday è in caricamento