rotate-mobile
Venerdì, 3 Dicembre 2021
Cronaca Roccalumera

Il calvario di Gianluca Trimarchi sta per finire, tra due mesi previsto il ritorno a Roccalumera

Operato all'Istituto "Bellaria" di Bologna il 27enne - secondo gli step dei sanitari - dovrebbe rivedere da vicino il mare della zona ionica tra sessanta giorni circa. Il ragazzo parla e cammina ma non ricorda ancora nulla della notte del 23 luglio 2019

Della notte del 23 luglio 2019 non ricorda ancora nulla ma Gianluca Trimarchi parla, cammina con appoggi e il progetto dei sanitari è che tra circa due mesi possa tornare a casa, nella sua Roccalumera, dopo sei mesi tra ospedali e Centri di riabilitazione. Il 27enne originario di Forza D'Agrò è stato operato all'Istituto "Bellaria" di Bologna dal professore associato e neurochirurgo Alfredo Conti che lo aveva seguito al Policlinico di Messina in quei terribili giorni in cui il ragazzo lottava tra la vita e la morte per il pugno che secondo la condanna di primo grado per sette anni gli ha inferto il trentenne messinese Francesco Saporito. Quest'ultimo, il mese scorso, è stato condannato con il rito abbreviato dal Gup Eugenio Fiorentino per il ferimento in piazza Stracuzzi a Santa Teresa Riva.

I familiari del ragazzo hanno seguito Conti a Bologna dove Trimarchi è stato sottoposto a intervento di ricostruzione della teca cranica e gli è stata apposta una protesi. I medici, salvo ovviamente complicazioni, prevedono che il paziente resti ricoverato un mese circa a Bologna prima del nuovo trasferimento al Centro Neurolesi di Messina dove dovrebbe effettuare la riabilitazione per un altro mese ancora. Poi, si spera, il rientro a Roccalumera dove lo aspettano tutti. A Bologna, accanto a Gianluca, si trovano i genitori e la sorella Gabriella. Un calvario che se tutto andrà per il verso giusto potrebbe finire tra aprile e maggio. 

Aggressione a Gianluca Trimarchi, condannato a sette anni Francesco Saporito 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il calvario di Gianluca Trimarchi sta per finire, tra due mesi previsto il ritorno a Roccalumera

MessinaToday è in caricamento