rotate-mobile

VIDEO | Università di Messina, la rettrice Spatari: "La mia nomina un cambio culturale. L'inchiesta? La giustizia farà il suo corso"

Gli auguri di Natale insieme al nuovo prorettore vicario Giuseppe Giordano a cui, nelle prossime settimane, sarà affiancato il resto della squadra. "Una scelta condivisa con chi è stato vicino a me in campagna elettorale", ha detto

Condivisione con l'Ateneo delle scelte legate all'Università al cui interno è necessario far corrispondere con le azioni il "cambiamento culturale" impresso innanzitutto dall'elezione della prima rettrice, mantenendo le promesse fatte in campagna elettorale. Sono queste le priorità di Giovanna Spatari, da pochi giorni ufficialmente alla guida di un'Università uscita ferita dalle vicende giudiziarie legate all'ex rettore Salvatore Cuzzocrea e la cui immagine deve adesso essere ricostruita "proiettandoci sul futuro parlando di impegni, iscrizioni, cittadella perché l'indagine seguirà il suo corso", ha detto la Magnifica durante l'incontro con la stampa per gli auguri di Natale.

Al suo fianco l'ex direttore del Dipartimento di Civiltà antiche e moderne Giuseppe Giordano scelto dalla Spatari quale prorettore vicario. "Un incarico che doveva essere necessariamente indicato con velocità rispetto al resto della squadra", ha commentato la rettrice che dopo le feste renderà noti i nomi del resto della governance. 

Giuseppe Giordano

Video popolari

VIDEO | Università di Messina, la rettrice Spatari: "La mia nomina un cambio culturale. L'inchiesta? La giustizia farà il suo corso"

MessinaToday è in caricamento