rotate-mobile
Domenica, 23 Giugno 2024
Cronaca

Violenza sessuale sulla nave da crociera, a bordo tanti studenti messinesi bloccati a Genova

La polizia avrebbe già individuato gli aggressori che sarebbero saliti al porto di Marsiglia. "I nostri ragazzi non sono coinvolti in nessun modo ma profondamente addolorati per quanto accaduto"

Una gita scolastica che diventa incubo. Disavventura per tanti studenti, anche messinesi, in gita sulla Msc Seaside. La nave si trova attualmente bloccata al porto di Genova. Avrebbe dovuto salpare stamani dopo essere arrivata ieri sera da Marsiglia ma non è stato possibile e si trova ancora lì per accertamenti di polizia. Nessuno può scendere.

Secondo le prime indiscrezioni il fermo è legato ad uno stupro. Vittima sarebbe una ragazza - inizialmente si era parlato di due - che sarebbe stata violentata da quattro giovani saliti al porto di Marsiglia. La polizia ha requisito le immagini delle telecamere di bordo e ha già sentito diversi testimoni.

I quattro aggressori sarebbero stati già stati identificati da personale di polizia della nave e consegnati alla polizia di frontiera di Genova.

Per tutti gli altri ragazzi c’è ancora il fermo in attesa che vengano completati gli accertamenti di rito e per ascoltare altri testimoni anche se sperano di poter ripartire in serata.

"Sono ragazzi provati e profondamente colpiti per quanto accaduto - spiegano i docenti accompagnatori - ma stanno affrontando con serenità questo fermo in attesa del rientro. Loro naturalmente non sono coinvolti in nessun modo nella vicenda ma profondamente addolorati. Rimane la tappa a Civitavecchia e poi al porto di Palermo lunedì prossimo e saranno di nuovo a casa. A bordo ci sono ottanta ragazzi del liceo artistico Basile con relativi accompagnatori e tanti studenti anche di Milazzo".

Oltre 4mila le persone attualmente bloccate in attesa di completare gli accertamenti. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Violenza sessuale sulla nave da crociera, a bordo tanti studenti messinesi bloccati a Genova

MessinaToday è in caricamento