rotate-mobile
Domenica, 16 Gennaio 2022
Cronaca

Green Pass obbligatorio, i carabinieri aumentano i controlli: multe anche a Messina

I Nas hanno acceso i riflettori su negozi e attività pubbliche di tutta Italia. Riscontrate violazioni in provincia

Anche Messina e provincia sono finiti sotto i riflettori dei carabinieri, al centro di una campagna di controlli sull'obbligo di verificare il possesso del green pass. I militati del Nas di Catania hanno pattugliato il territorio peloritano, insieme a Catanese ed Ennese, contestando un totale di 41 violazioni.

Si tratta di un'attività portata avanti in tutta Italia. Ad oggi, sono state ispezionate oltre 12 mila attività ed esercizi in tutta Italia, contestando 778 violazioni all'obbligo del Green pass, delle quali 428 a datori di lavoro e titolari di attività commerciali ed erogazione di servizi oggetto di obbligo di certificazione Covid come ristoranti e bar, sale scommesse, palestre e centri estetici e massaggio, ritenuti responsabili di omessa verifica del Green pass.

Le attività di controllo hanno interessato anche le farmacie e gli ambulatori di analisi per verificare la corretta attuazione delle disposizioni relative alle modalita' di esecuzione dei testi rapidi e dei tamponi per la ricerca del Covid. Al riguardo sono state ispezionate 1.200 strutture sanzionando, anche penalmente, 42 gestori per aver condotto l'attività diagnostica in difformità alle norme ed ai protocolli d'intesa, con locali non idonei e/o non autorizzati, l'omesso utilizzo di dispositivi di protezione individuale, l'applicazione di prezzi dei test superiori a quelli calmierati, nonche' l'omessa alimentazione della banca dati sanitaria usata per la tracciatura dei contagi.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Green Pass obbligatorio, i carabinieri aumentano i controlli: multe anche a Messina

MessinaToday è in caricamento