Sabato, 23 Ottobre 2021
Cronaca

Studenti ancora a casa, il gruppo facebook “Scuola in presenza” si trasforma in Comitato

Già un centinaio le adesioni con l'obiettivo di avere una “personalità giuridica” che garantisca la possibilità di interlocuzione con le istituzioni

Da gruppo facebook alla costituzione di un comitato per avere una “personalità giuridica” che garantisca la possibilità di interlocuzione con le istituzioni.

E’ la svolta di “scuola in presenza”, il gruppo nato a giugno su input di Cesare Natoli, docente di Filosofia e Storia al Liceo Ainis, con l’obiettivo di sensibilizzare sulla necessità di garantire agli studenti una didattica lontana dagli schermi di computer o tablet, una didattica che garantisca possibilità di relazione e interazione evitando che il rischio Coronavirus si trasformi nel pericolo concreto di aumentare divari e disagi mettendo di fronte all’ irreparabile cambiamento di una scuola sempre più “lontana”.

La decisione del gruppo che conta ormai quasi quattromila membri, appare quantomai opportuna, nella città di Messina, “alla luce delle recenti vicende, grottesche e drammatiche al tempo stesso”, spiega Natoli.

Il riferimento è alla chiusura degli istituti scolastici reiterata dal sindaco di Messina Cateno De Luca. Anche le scuole elementari e medie restano chiuse, in attesa degli esiti dello screening di massa della popolazione scolastica che scatterà da domani.

Riaperti infatti solo gli asili nido e la scuola dell'infanzia, oltre alcuni istituti privati, come l’Ignatianum, che ha effettuato per tempo i tamponi.

Già un centinaio le adesioni al Comitato che si ora si propone un ruolo ancora più attivo per la difesa del diritto allo studio degli studenti messinesi e non.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Studenti ancora a casa, il gruppo facebook “Scuola in presenza” si trasforma in Comitato

MessinaToday è in caricamento