Motoscafo in avaria lancia i razzi di segnalazione, soccorso dalla guardia costiera

Prosegue la campagna Mare Sicuro 2020. Sanzioni per due conducenti di moto d'acqua e sequestro di un lido abusivo su una spiaggia di Rometta

Momenti di panico nel tratto di mare prospiciente Capo Milazzo. Lo scorso 18 luglio un motoscafo ha riscontrato un'avaria costringendo l'equipaggio a chiedere aiuto tramite i razzi di segnalazione. Il natante, lungo circa sei metri, era rimasto alla deriva con i motori fuoriuso e quindi impossibilitato a raggiungere la costa. Immediato il soccorso della guardia costiera che è intervenuta con il battello GC A64 che ha raggiunto l'imbarcazione e, una volta agganciata, l'ha trasportata verso il porticciolo più vicino. 

La guardia costiera è stata poi impegnata nei controlli inerenti la campagna Mare Sicuro 2020. Non sono mancate le attività di controllo e vigilanza sul rispetto delle prescrizioni di sicurezza contenute nell’ordinanza balneare, in questo caso sono state elevate due sanzioni amministrative a carico dei conduttori di moto d’acqua, uno per avere navigato sotto costa, all’interno dell’area destinata esclusivamente alla balneazione e l’altro in quanto privo di patente nautica.

Continua, inoltre, l’attività di vigilanza all’interno dell’Area marina protetta “Capo Milazzo” per verificare il rispetto del vigente disciplinare adottato dall’ente gestore. Nel fine settimana le unità della Guardia Costiera hanno accertato l’ancoraggio in area non consentita di due unità da diporto, procedendo all’elevazione della relativa sanzione amministrativa.

Personale della guardia costiera di Milazzo ha effettuato, inoltre, un intervento a Rometta con il supporto del comando della polizia locale e dell’amministrazione comunale, procedendo alla rimozione ed al sequestro di ombrelloni, sdraio ed attrezzature balneari di vario tipo che occupavano permanentemente un tratto di litorale. L’area interessata è stata restituita alla pubblica e libera fruizione dei bagnanti.

La capitaneria di porto - guardia costiera di Milazzo nel confermare la propria presenza lungo il litorale di giurisdizione al fine di salvaguardare la vita umana in mare a tutela della sicurezza della balneazione, sicurezza della navigazione del diporto nonché dell’ambiente marino costiero, rammenta che il Numero Blu 1530 d’emergenza in mare è un servizio gratuito attivo 24 ore su 24 ed utilizzabile da rete fissa o mobile, e la comunicazione è ricevuta dall’Autorità Marittima presente sul territorio.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Brigata Aosta nello sconforto per la morte del militare, indagini a tutto campo a Capo d'Orlando

  • Cade da cavallo e sbatte la testa, 18enne in gravissime condizioni

  • Rissa tra ragazzine a Villa Dante, due ferite: quattro pattuglie dei vigili per calmare gli animi

  • La nuova Maserati Corse parla messinese, nel team di progettazione due ex studenti UniMe

  • Ucciso a Los Angeles il regista Serraino, “Un amore spropositato per Messina che non gli ha mai tributato nulla”

  • Tragedia sfiorata in via Jaci, soccorso un uomo che ha tentato il suicidio

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
MessinaToday è in caricamento