menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Fogne in tilt, ma Amam non può intervenire a causa delle costruzioni abusive

In alcuni quartieri le case sono state realizzate sopra la rete fognaria. Tecnici bloccati anche per l'impossibilità di accedere in aree risultate private. Ma Palazzo Zanca ha pronto il rimedio

Nelle ultime settimane sono state diverse le segnalazioni su guasti agli impianti fognari e non sempre Amam è riuscita ad intervenire, specie se il problema avviene nei quartieri popolari della città. Nella zone oggi al centro della politica di risanamento, infatti, i tecnici si trovano l'accesso sbarrato in quelle che vengono considerate aree private dove il Comune non ha competenza. Ma succede anche di trovare costruzioni abusive realizzate sopra la rete fognaria che rendono quindi impossibile ogni tipo di intervento di manutenzione.

Ma a breve Palazzo Zanca correrà ai rimedi. E' infatti in fase di redazione un'ordinanza sindacale che di fatto autorizza Amam ad intervenire nelle aree considerate private. Nella fattispecie, quindi, saranno programmati ed effettuati interventi risolutivi nei rioni Taormina e Camaro San Paolo. A darne notizia è il consigliere comunale Libero Gioveni che si dice soddisfatto per il risultato "rutto di impegno e lavoro sinergico, svolto molto spesso in silenzio e lontano dai riflettori, ma con l'obiettivo di ridare decoro, igiene e dignità a chi purtroppo vive ancora in condizioni limite".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

MessinaToday è in caricamento