Domenica, 25 Luglio 2021
Cronaca

Impianti sportivi, 500mila euro pronti per ridare dignità al "Franco Scoglio"

Corsa contro il tempo del Comune per rendere agibile lo stadio prima dell'inizio della nuova stagione. Lavori su impianti e strutture. Messina Servizi curerà la manutenzione, ma si guarda anche ai grandi eventi

Da fiore all'occhiello dell'intero Meridione a cattedrale nel deserto lasciata all'incuria. La parabola dello stadio "Franco Scoglio" negli ultimi anni è stata inesorabile, ma adesso il Comune vuole correre ai ripari con una corposa strategia di riqualificazione per la quale sono stati impegnati 500mila euro. 

Il tempo però gioca a sfavore. Tra poco più di un mese inizierà la nuova stagione che probabilmente vedrà addirittura due squadre protagoniste in C. Gli interventi per adeguare lo stadio ai rigidi protocolli della Lega sono tanti, ma l'impressione è che l'intenzione dell'amministrazione sia quella di raggiungere l'obiettivo il prima possibile.

Il Comune punta forte sullo stadio: concorso internazionale per la copertura

A fare il punto della situazione è stato il sindaco Cateno De Luca insieme all'assessore allo Sport Francesco Gallo. Entrambi questa mattina hanno effettuato un sopralluogo nell'impianto constatando soprattutto le vergognose condizioni della foresteria, devastata dai vandali e ridotta a una discarica.

I lavori si dividono in vari step. Bisogna innanzitutto ripristinare le torri faro attualmente funzionanti solo in parte, poi ci sono da rispettare le prescrizioni imposte dalla Commissione di Vigilanza con il recupero dell'impianto di videosorveglianza, la sala Gos e l'installazione dei tornelli. La struttura sarà inizialmente omologata per 6900 spettatori.

Successivamente si procederà con la manutenzione all'impianto antincendio mentre un discorso a parte merita il verde pubblico. Serviranno 180mila euro per riportare allo splendore il parco che circonda lo stadio con oltre 6mila quadri di aiuole. Ad occuparsene sarà Messina Servizi che curerà la manutenzione anche per i mesi successivi.

L'obiettivo è anche riaprire ai grandi eventi. A riguardo l'assessore Gallo si è dichiarato soddisfatto per aver riallacciato i rapporti con gli organizzatori dei concerti che torneranno a partire dal 2022.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Impianti sportivi, 500mila euro pronti per ridare dignità al "Franco Scoglio"

MessinaToday è in caricamento