rotate-mobile
Cronaca

La "nuova" Villa Dante apre le sue porte, il Festival della sostenibilità per inaugurare lo spazio ristrutturato

Dal 16 al 18 maggio tantissime iniziative per far conoscere i nuovi spazi e per riflettere sull'ambiente e non solo

L'inaugurazione della rinnovata Villa Dante coinciderà con la seconda edizione del Festival della Sostenibilità ed è stato presentato oggi a palazzo Zanca alla presenza del sindaco Federico Basile, degli assessori Liana Cannata e Francesco Caminiti, del direttore generale Salvo Puccio e dei vertici delle società partecipate del Comune. Il Festival si terrà nei giorni 16, 17 e 18 maggio presso Villa Dante e vedrà la partecipazione e il coinvolgimento attivo dell’Amministrazione comunale e di ATM, AMAM, Messina Servizi Bene Comune e Messina Social City.

Il programma del Festival sarà ricco di talk con esperti e professionisti del settore, laboratori esperienziali, momenti di incontro e confronto sulla tutela dell'ambiente, la mobilità sostenibile, l'inclusione sociale, l'educazione alla cittadinanza attiva e l'innovazione. Il sindaco Federico Basile ha dichiarato  che “l’inaugurazione della riqualificata Villa Dante coincide con "la Seconda Edizione del Festival della Sostenibilità, calendarizzato nell’ambito del programma nazionale di ASviS (Alleanza italiana per lo Sviluppo Sostenibile) per continuare a promuovere i valori dello sviluppo sostenibile raccontando da dove si è partiti e quanto fino ad oggi è stato fatto in città, grazie alle politiche messe in atto dal 2018".

"Il Festival della Sostenibilità animerà l’intera villa attraverso laboratori, talk, infopoint ed esibizioni artistiche. Diverse le attività previste per i giovani e dai giovani, coinvolgendo gli studenti dei vari Istituti scolastici cittadini, le organizzazioni giovanili e gli enti del terzo settore perché partecipare al Festival significa contribuire attivamente alla costruzione di un futuro sostenibile che parta dal Comune”, ha detto l'assessore alle politiche giovanili Liana Cannata. 

"Villa Dante viene riqualificata e restituita alla comunità con la costruzione anche di una nuova struttura polivalente che permetterà a grandi e piccini di viverla tutto l’anno. Sono state ristrutturate arena e fontana, la Villa vuole essere luogo di tutti per questo invitiamo i cittadini a vigilare su di essa, affinché la bellezza dello spazio sia custodita da tutti i messinesi" ha aggiunto l'assessore Caminiti.

“ATM si impegnerà a sensibilizzare la comunità sull'importanza della mobilità sostenibile, promuovendo soluzioni innovative e pratiche per ridurre l'impatto ambientale legato agli spostamenti urbani. Attraverso workshop interattivi e dimostrazioni, ATM offrirà ai partecipanti l'opportunità di esplorare modalità di trasporto ecologiche e responsabili”, ha sottolineato la consigliera d’Amministrazione Carla Grillo presenta le attività dell’Azienda di Trasporti.

La presidente di AMAM Loredana Bonasera “grazie al coinvolgimento di diverse realtà locali e nazionali, l’Azienda porterà avanti il suo impegno per la tutela dell'ambiente e la gestione sostenibile delle risorse idriche attraverso una serie di iniziative mirate, laboratori pratici e incontri informativi, che illustreranno le strategie e le azioni necessarie per un approccio più consapevole e responsabile”.

In merito alle attività previste da Messina Servizi Bene Comune, la presidente Mariagrazia Interdonato ha detto che “attraverso presentazioni, incontri e attività pratiche, saranno presentate le strategie e le azioni necessarie per promuovere la raccolta differenziata, il riciclo e la riduzione dei rifiuti”.

“Abbiamo pensato a Villa Dante come un luogo inclusivo e polifunzionale, dove la sinergia del territorio si traduce in un'opportunità per tutti i cittadini. Questo Festival inaugura la villa come centro educativo e di socializzazione, offrendo una serie di attività pensate per tutte le età. Dai talk sull'educazione e il welfare di prossimità, ai laboratori interattivi come PIANTALA, che permetteranno ai partecipanti di scoprire e valorizzare il territorio in modo innovativo. Inoltre, eventi come la Ballata di Robin Hood e l'esibizione della Messina Social Band, promuovono la partecipazione e l'inclusione attraverso l'arte e la musica. Questo festival segna l'inizio di un percorso che rende Villa Dante uno spazio di tutti, un luogo da cui trarre ispirazione e arricchimento per la comunità messinese”, così conclude la presidente Valeria Asquini.

Sarà inoltre presente, impegnato da sempre sul tema della sostenibilità, l’Istituto Nazionale di Bioarchitettura, presieduto dall’arch. Anna Carulli, che organizzerà incontri e attività durante il Festival dal titolo "Primavera in Natura e Strumenti di Sostenibilità” con momenti dedicati alla biodiversità, alla rigenerazione urbana, all'educazione ambientale, alla civica alimentare e alla sensibilizzazione contro gli incendi boschivi, uniche tappe Messina e Roma. Il Festival della Sostenibilità sarà un'opportunità unica per tutti i cittadini di Messina di vivere Villa Dante e di contribuire alla costruzione di un futuro sostenibile per la nostra città.

PROGRAMMA_FESTIVAL

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La "nuova" Villa Dante apre le sue porte, il Festival della sostenibilità per inaugurare lo spazio ristrutturato

MessinaToday è in caricamento