Domenica, 19 Settembre 2021
Cronaca Castel di Lucio

Dopo gli incendi manca il cibo per gli animali, Coldiretti istituisce centro raccolta fieno nel Messinese

Strage di bovini e ovini negli allevamenti. In fumo boschi e pascoli con gravissimi danni all'agricoltura locale. La situazione resta allarmante in provincia

Gli incendi hanno causato una vera e propria strage di animali negli allevamenti del Messinese. In fumo sono andati boschi e migliaia di ettari di coltivazioni tra i Nebrodi e le Madonie. 

Lo rileva Coldiretti sulla base del monitoraggio in corso che ogni giorno è incrementato da animali bruciati, boschi e pascoli in fumo. C'è chi ha perso oltre 100 ettari di pascolo e chi ha dovuto abbattere gli animali ustionati annullando i sacrifici di una vita. Per far fronte a questa ennesima, tragedia, è partita la macchina della solidarietà Coldiretti a cominciare dalle singole province siciliane fino alle regioni del Nord Italia. Alle aziende sono già arrivati camion di fieno. Innumerevoli gli agricoltori che hanno subito messo a disposizione foraggio, animali, paletti e reti per le recinzioni, orzo e avena per gli allevamenti ovicaprini, e acqua con autobotti. Il tutto arriverà a breve. Coldiretti ha costituito un'unità di crisi sul posto e due centri di raccolta uno a Gangi e uno in provincia di Messina dove si sta concentrando l'arrivo degli aiuti che vengono distribuiti in tutto il territorio.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Dopo gli incendi manca il cibo per gli animali, Coldiretti istituisce centro raccolta fieno nel Messinese

MessinaToday è in caricamento