rotate-mobile
Giovedì, 26 Maggio 2022
Cronaca

C'era anche un messinese nell'inferno della nave Olympia, la moglie racconta: "Non pensava di uscirne vivo, ma ha salvato tanti passeggeri"

Gaetano Giorgianni fa parte dell'equipaggio del traghetto andato a fuoco due giorni fa. La sua compagna Valeria ripercorre quei drammatici momenti: "Aveva le scarpe incollate sul pavimento e vomitava. E' il mio eroe"

C'era anche un messinese a bordo dell'Euroferry Olympia, il traghetto andato in fiamme nella notte tra il 17 e il 18 febbraio scorsi. Si tratta di Gaetano Giorgianni, primo ufficiale in servizio a bordo della nave di Grimaldi Lines trasformatasi in un inferno mentre stava facendo rotta verso Brindisi. Lui è uno dei sopravvissuti, salito sulla scialuppa solo dopo aver aiutato decine di passeggeri a mettersi in salvo dalle fiamme.

A raccontarlo è la moglie Valeria, anche lei messinese ma da anni residente a Latina insieme a tutta la famiglia. "Ho riconosciuto la sua voce - spiega la donna a Latina Oggi - l'ho sentito urlare 'abbandonate la nave' guardando le immagini in televisione, adesso sto aspettando che torni dalla Grecia dove lo stanno ancora interrogando e non so ancora quando lo rimanderanno a casa. Mio marito ha aiutato tante persone a salire sulle scialuppe. Ha raccontato che l'incendio dovrebbe essere partito da un camion, mi ha detto che non pensava di uscirne vivo. Camminava a carponi, vomitava a ripetizione, aveva le scarpe incollate sul pavimento e passava da una cabina ad un'altra dove erano bloccati i passeggeri. Una volta in salvo, in tanti lo hanno abbracciato per ringraziarlo. Lui ha la coscienza a posto perchè ha fatto tutto quello che si poteva fare, è il mio eroe".

Intanto, stando a quanto si apprende, una delle dodici persone scomparse dell'Olympia è stata trovata viva a poppa della nave in fiamme. Restano quindi undici dispersi.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

C'era anche un messinese nell'inferno della nave Olympia, la moglie racconta: "Non pensava di uscirne vivo, ma ha salvato tanti passeggeri"

MessinaToday è in caricamento