Venerdì, 17 Settembre 2021
Incendi

Prevenzione incendi, scatta la ronda per gli avvistamenti con i volontari

Il servizio dalla prossima settimana con le associazioni che garantiranno il supporto anche per lo spegnimento. Gli incontri al Comune

A seguito della video-conferenza convocata dalla prefettura per fare il punto della situazione in merito alla campagna di prevenzione incendi 2020, gli assessori alla Protezione Civile Massimiliano Minutoli e all’Ambiente Dafne Musolino hanno organizzato le attività che interesseranno il Comune di Messina e le associazioni di volontariato ambientaliste e di protezione civile.

Dopo gli incontri preliminari, effettuati gli scorsi 28 e 29 maggio 2020 nel Salone delle Bandiere di Palazzo Zanca, si è svolta, giovedì 25, su tre turni per il rispetto delle normative Covid-19, la conferenza sul tema: “Avvistamento incendi, cosa fare?”. Come già affermato dall’assessore Minutoli “la conferenza, si è rivolta principalmente ai volontari delle associazioni di protezione civile e ambientaliste, ed è il primo passo affinché si possa adottare un metodo univoco per le segnalazioni di avvistamento incendi”.

La nutrita partecipazione di volontari attesta la sensibilità al tema e conferma la necessità di ottenere la collaborazione anche dei semplici cittadini. Per tale motivo, é stato predisposto un vademecum che richiama le norme comportamentali da assumere in caso di avvistamento di un focolaio che possa sfociare in un incendio d’interfaccia oppure boschivo. “Tutti dobbiamo essere sentinelle del territorio – ha dichiarato l’assessore Musolino – per contrastare il fenomeno degli incendi, una pronta segnalazione potrà certamente agevolare i tempi dei soccorsi e contenere i danni conseguenti”.

Presente all’incontro, l’architetto Gustavo Lampi dell’Ispettorato Ripartimentale delle Foreste di Messina diretto da Giovanni Cavallaro, che ha illustrato l’organizzazione del personale forestale prevista per la Campagna 2020. Infatti, in collaborazione con il Comune di Messina, a seguito di un accordo intrapreso con l’assessorato alla Protezione Civile si aggiungono ai due punti di partenza ubicati a San Placido Calonerò e Dinnammare, anche quello dell’equipaggio della Forestale ubicato in località Spartà, all’interno della ex scuola elementare di proprietà comunale. “Entro la prossima settimana – ha proseguito Minutoli – contiamo di avviare il servizio di avvistamento e supporto allo spegnimento degli incendi, grazie alla disponibilità dei moduli antincendio in dotazione al Servizio Protezione Civile del Comune di Messina ed alle Associaizoni di Volontariato e sono in corso di programmazione i turni e le modalità di esecuzione del servizio”.

Minutoli, intervenuto a coordinare l’incontro, ha spiegato inoltre le linee intraprese in merito alla nuova organizzazione del volontariato di protezione civile sottolineando che “a seguito dell’avvenuta approvazione in Consiglio Comunale del regolamento del Gruppo comunale di volontariato, si proietta ad una più stretta collaborazione tra le Associazioni iscritte all’elenco territoriale e il Comune di Messina. Per adesso, obiettivo principale è la lotta ai piromani”.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Prevenzione incendi, scatta la ronda per gli avvistamenti con i volontari

MessinaToday è in caricamento