Incendi Piraino

Incendi, Piraino torna a bruciare: in azione elicotteri e canadair

Abitazioni presidiate tutta la notte ma stamattina vigili del fuoco e forestale sono ancora impegnati per spegnere le fiamme sopra l'abitato di Gliaca

Dopo una intera notte in cui i vigili del fuoco e la forestale hanno presidiato le abitazioni del centro abitato di Piraino, stamattina si è ancora impegnati per spegnere il vasto fronte dell'incendio sopra l'abitato di Gliaca con l'ausilio di due elicotteri e un canadair.

"Che i piromani siano criminali senza scrupoli è noto - scrive su Facebook Nello Musumeci dopo gli incendi che ieri hanno devastato centinaia di ettari di macchia verde  - Che troppo spesso la facciano franca, pure. Che quando vengono presi dovrebbero ricevere ben altre pene, lo pensiamo tutti. Ma di questo parleremo in un altro momento. Ora voglio dire grazie a tutti coloro che si sono impegnati in queste ore ed hanno spento decine di focolai, salvaguardando centinaia di famiglie". Musumeci ha messo in evidenza il lavoro complesso del Corpo forestale, dipartimento della protezione civile, centinaia di operatori forestali e volontari di protezione civile, il corpo nazionale dei vigili del fuoco. “E con loro i mezzi predisposti dalla Regione, 5 canadair, 9 elicotteri, compresi quelli comprati per i vigili del fuoco proprio da noi - dice - È stato un lavoro complesso, coordinato dai nostri dirigenti generali sotto lo sguardo attento dell'assessore Toto Cordaro. Assieme al ringraziamento del governo per quello che si è fatto e che si continua a fare in queste ore, nel pomeriggio si riunirà la Giunta Regionale per valutare le prime iniziative da assumere. Ed essere vicini alle comunità colpite".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Incendi, Piraino torna a bruciare: in azione elicotteri e canadair

MessinaToday è in caricamento