A Lipari brucia la collina di San Calogero, canadair in azione

Intanto ieri sull'isola è arrivata Camilla, l'asinella di Ginostra ferita dall'eruzione

Un incendio dalla scorsa notte minaccia le colline di Lipari. Il rogo si è sviluppato nella zona di San Calogero non lontano dalle famose terme, uno dei luoghi più frequentati dai turisti. Sono attualmente in corso le operazioni di contenimento e spegnimento del fuoco con l'azione dei canadair. Sulla collina avvolta dalle fiamme anche gli uomini della guardia forestale. Oltre venti ettari di terreno di macchia mediterranea sarebbero andati distrutti.

La situazione, dopo una notte di duro lavoro, è ora sotto controllo, ma l'attenzione rimane alta. Le temperature roventi di questi giorni, unite al vento e alla mano dei piromani costituiscono una minaccia per cui è necessario un presidio continuo da parte delle squadre di soccorso.

Proprio ieri ha accolto Camilla, l'asinella che per anni ha lavorato come "taxi" sull'isola di Ginostra, coinvolta suo malgrado negli incendi causato dall'esplosione del vulcano la scorsa settimana. La bestiola era stata ferita in seguito all'eruzione dello scorso 3 luglio. Dopo le iniziali cure da parte dei volontari dell'Enpa e di Legambiente, Camilla è stata trasportata in nave al porto di Sottomonastero. Nell'isola l'animale inizierà una nuova vita in compagnia di altri asinelli. 

A Lipari, nella frazione di Ginostra, il sopralluogo del presidente della Regione Musumeci che ha manifestato la propria vicinanza e ha invitato tutti a fare la propria parte nel rispetto dell'ambiente.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Furto tra i tavoli del McDonald's, indaga la polizia

  • Maltempo, scatta l'allerta rossa: al Comune riunione per decidere sulla chiusura delle scuole

  • E' morta Silvana Grasso, il giudice di Corsi d'Oro e Gettonopoli

  • Accusa un malore e muore sotto lo sguardo dei passanti

  • Movida, lo sfogo di una madre: "Quando mio figlio va a ballare ormai temo il peggio, chiedo aiuto alle forze dell'ordine"

  • Commerciante messinese dona 1000 euro alla famiglia Chillè, Paolo è in terapia in California

Torna su
MessinaToday è in caricamento