Incendi Litoranea Nord / Via Consolare Pompea

Incendio alla palazzina di Paradiso, non ce l'ha fatta Antonio Mazziotti

L'ottantottenne ricoverato all'ospedale Papardo è morto a distanza di settimane. Quanto respirato si è rivelato fatale. La procura prosegue le indagini

Risultava tra i feriti del rogo al villaggio Paradiso, era il primo gennaio scorso. Antonio Mazziotti non ce l'ha fatta. L'ottantatottenne nonostante il ricovero all'ospedale Papardo è morto. Mazziotti si trovava in casa con la consorte, al terzo piano della palazzina, in quelle terribili ore. Quanto respirato a distanza di settimane si è rivelato fatale. I funerali si svolgeranno domani alle 15 alla Chiesa Sant'Elena.  Il primo gennaio un incendio, intorno alle 8, aveva avvolto l'edificio di via Consolare Pompea a Paradiso. Diversi erano stati gli intossicati al fumo costretti a ricorrere alle cure mediche e trasferiti in ospedale, tra loro Mazziotti. I fumi - durante l'intervento dei vigili del Fuoco - provenivano sia dall'appartamento del pian terra che da un'abitazione del terzo piano.. Sul posto erano intervenuti anche polizia e 118. La procura prosegue le indagini con l'accusa di omicidio colposo. 

Capodanno di fuoco, in fiamme uno stabile a Paradiso 

 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Incendio alla palazzina di Paradiso, non ce l'ha fatta Antonio Mazziotti

MessinaToday è in caricamento