Giovedì, 21 Ottobre 2021
Cronaca Gazzi / Viale Gazzi

La morte di Giovanni Caponata, esame esterno in obitorio

Al nosocomio universitario accertamenti sulla salma dell'addetto ai Cantieri servizio vittima di un incidente il 10 ottobre. Procura e polizia a lavoro per capire l'esatta dinamica, colleghi in attesa di conoscere la data dei funerali per salutare per l'ultima volta il 56enne

Familiari e colleghi sono in attesa di sapere quando si potranno celebrare i funerali di Giovanni Caponata. Nel pomeriggio - secondo quanto si è appreso - è stato effettuato un esame esterno sulla salma dell'addetto ai Cantieri servizio deceduto nella notte tra sabato e domenica.

L'inchiesta di procura e polizia di Stato sulla dinamica dell'incidente che è costato la vita al 56enne durante la tinteggiatura all'interno della scuola Cannizzaro-Galatti va avanti a ritmi rapidi. L'uomo è caduto da una scala per aver messo un piede in fallo o ha avuto un malore cadendo giù?. Gli investigatori stanno cercando di capire se e come Caponata sia stramazzato al suolo. Sono tanti gli aspetti ancora nell'ombra di questa vicenda che vede interessato pure l'Ispettorato del Lavoro che sta conducendo un'indagine parallela secondo le proprie competenze. La famiglia ha deciso di donare fegato e reni del parente che sono stati trasferiti all'Ismett di Palermo e che consentiranno ad altri di continuare a vivere.  Lunedì scorso, dopo lo stop, la ripresa delle attività ai cantieri servizio, anche alla scuola Cannizzaro-Galatti.   Caponata era giunto al policlinico in condizioni gravissime con un importante trauma cranico e alcune fratture, era il 10 ottobre. 
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La morte di Giovanni Caponata, esame esterno in obitorio

MessinaToday è in caricamento