Mercoledì, 28 Luglio 2021
Cronaca

Incidente sull'A20, disposta l'autopsia su Riccardo Maestrale: Milazzo a lutto per i funerali

Grande commozione per la tragica scomparsa del 22enne morto in autostrada durante il tentativo di dare soccorso. Al Policlinico gli esami sul cadavere del ragazzo. Ancora grave il fratello mentre proseguono le indagini

Grande commozione e sgomento per la tragica morte di Riccardo Maestrale, il 22enne falciato da un'auto lo scorso 25 marzo, sul viadotto Tarantonio della Messina-Palermo, mentre prestava soccorso in seguito ad un incidente. Oggi sul corpo del ragazzo verrà eseguita l'autopsia disposta dal sostituto procuratore Maria Teresa Arena. Uno step delle articolati indagini che la Procura sta portando avanti per accertare con esattezza quanto accaduto quella notte. Sono due gli automobilisti iscritti sul registro degli indagati: il conducente della vettura che ha investito con il mezzo pesante e quello dell'auto che ha travolto il giovane milazzese.

Restano invece gravi le condizioni del fratello di Riccardo, anch'egli travolto poco dopo essere sceso dalla sua auto. Il ragazzo è ricoverato in Rianimazione al Policlinico

Intanto, Milazzo si prepara a dare l'ultimo saluto al 22enne, arruolato al 1° Reggimento Bersaglieri dell’esercito di Cosenza. Nel duomo della città del Capo il 30 marzo alle 11 si svolgeranno i funerali mentre il sindaco Pippo Midili ha proclamato il lutto cittadino. "La comunità - ha detto il primo cittadino -  manifesterà il proprio cordoglio alla famiglia per la prematura perdita di un giovane che ha dimostrato di essere un chiaro esempio di eccezionale coraggio e sprezzo del pericolo spinti sino all’estremo sacrificio. Le bandiere esposte sugli uffici pubblici saranno a mezz’asta. L’ordinanza formula anche un invito a commercianti, uffici, lavoratori ad interrompere, dove possibile, le ordinarie attività sempre per la durata delle esequie".

La vicenda

Poco prima delle 23 del 25 marzo scorso Riccardo Maestrale percorreva l'autostrada Messina-Palermo in direzione Milazzo. All'altezza del viadotto Tarantonio un'auto ha tamponato violentemente un tir. Alla vista dell'incidente, il 22enne è sceso dalla sua vettura, in compagnia del fratello, per prestare i primi soccorsi. Ma in quel momento sono stati travolti da un'altra auto che sopraggiungeva. Per Riccardo non c'è stato nulla da fare, mentre il fratello di due anni più grandi è ricoverato in gravi condizioni al Policlinico. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Incidente sull'A20, disposta l'autopsia su Riccardo Maestrale: Milazzo a lutto per i funerali

MessinaToday è in caricamento