Cede un tombino in via Dei Mille, 57enne sprofonda per cinque metri

E' avvenuto intorno alle 15.L'uomo è stato tirato fuori dai vigili del fuoco e trasportato in codice rosso al Policlinico. Ha riportato fratture a schiena e caviglia oltre a varie contusioni

Immagine di repertorio

Un uomo di 57 anni, e non un ragazzo come precedentemente riportato, è rimasto ferito dopo essere sprofondato per cinque metri a causa del cedimento di un tombino.

Il 57enne  stava passeggiando tranquillamente in via Dei Mille nei pressi di un cantiere in cui operavano tecnici Enel. Una grata in ferro non ha retto il suo peso facendolo precipitare per cinque metri. Immediati i soccorsi dei passanti che hanno chiamato un'ambulanza e i vigili del fuoco. Sono stati proprio loro a tirare fuori lo sfortunato protagonista.

La vittima è stata successivamente trasportata in codice rosso al Policlinico. Ha riportato una frattura al bacino e alla vertebre lombari oltre alla frattura di una caviglia e varie contusioni. Dopo i primi accertamenti è stato ricoverato nell reparto di Ortopiedia. 

Articolo aggiornato il 18 febbraio 2020 ore 18.30//aggiornamento età e condizioni salute vittima

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, il sindaco Formica: "Se bloccheranno i milazzesi a Messina verrò io a prenderli"

  • Omicidio Lorena, De Pace impassibile davanti al gip ma si dispera per l'autopsia

  • Coronavirus, il figlio di una anziana della casa di riposo Come d'incanto: “Mia madre sta morendo, mandate rinforzi agli infermieri”

  • Coronavirus, la Sicilia regge al "picco": a Messina ricoveri a -3 e un solo decesso

  • In Sicilia la più bassa percentuale di contagi Covid, Ruggeri: “Il 25 aprile potrebbe essere la nostra nuova liberazione”

  • In cucina col mitico Priolo, inventore della brioches con due palle: ecco la ricetta passo dopo passo

Torna su
MessinaToday è in caricamento