Incidente sul lavoro a Lipari, operaio colpito da un gancio in pieno volto: è in gravi condizioni

L'uomo è giunto in codice rosso al Policlinico trasportato in elisoccorso. Ha rimediato un grave trauma facciale e rischia di perdere un occhio

Rischia di perdere un occhio un operaio di Lipari ferito in un gravissimo incidente sul lavoro. 

Nel pomeriggio di mercoledì 12 febbraio l'uomo, 69 anni, è stato colpito in pieno volto dal gancio da traino di un autocarro. L'urto gli ha causato un severo trauma a livello facciale e una grave lesione all'orbita.

Immediati i soccorsi. Il lavoratore è stato trasportato tramite elicottero al Policlinico di Messina in codice rosso. Le sue condizioni sono gravi. Nelle prossime ore verrà sottoposto ad un intervento di chirurgia maxillo-facciale. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La sensitiva più famosa d'Italia sulla scomparsa del piccolo Gioele: “Cercate dove c'è acqua”

  • Giallo Viviana, nuovo avvistamento alla guardia medica di Giardini: "Quel bimbo sembrava Gioele"

  • Viviana Parisi sarebbe stata avvistata a Giardini Naxos

  • Giardini Naxos, ritrovato cadavere in mare

  • Caronia, ritrovato cadavere in decomposizione di una donna

  • Cadavere a Caronia, il marito ha riconosciuto la fede al dito di Viviana: nessuna traccia del bimbo

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
MessinaToday è in caricamento