Incidente stradale a Giardini Naxos, terribile schianto auto-moto: due ragazzi in codice rosso

Un minorenne ricoverato al Sirina e un 25enne al Policlinico di Messina. Sono entrambi di Paternò

Sono volati dalla moto e si sono schiantati sull'asfalto dopo un impatto - tremendo - con un'auto di passaggio. E' accaduto ieri dopo le 22, sulla strada statale a Giardini Naxos. Due i feriti, entrambi di Paternò, soccorsi dall'equipaggio del 118 e portati in ospedale in codice rosso. Sul posto i carabinieri.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Si tratta di due ragazzi, un minorenne che si trova ora al Sirina di Taormina con fratture e diverse ferite agli arti  e un 25enne trasferito al Policlinico di Messina con trauma cranico e ferite multiple alla testa.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Far west sui Colli Sanrizzo, insulti e schiaffi tra due famiglie nell'area attrezzata di Musolino

  • Cade da cavallo e sbatte la testa, 18enne in gravissime condizioni

  • Rissa tra ragazzine a Villa Dante, due ferite: quattro pattuglie dei vigili per calmare gli animi

  • Brigata Aosta nello sconforto per la morte di Filippo Fontana, indagini a tutto campo a Capo d'Orlando

  • Ucciso a Los Angeles il regista Serraino, “Un amore spropositato per Messina che non gli ha mai tributato nulla”

  • La nuova Maserati Corse parla messinese, nel team di progettazione due ex studenti UniMe

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
MessinaToday è in caricamento