Incidenti stradali

Incidente stradale, muore a 50anni l'architetto messinese Axel Bonura

Da anni viveva a Verona. Il ricordo commosso dei collegi di Th.Kohl e Pharmathek

“Cercheremo di trovare le parole per comunicarvi ciò che non avremmo mai voluto che accadesse. Axel Bonura ci ha lasciati: un tragico incidente sulla A22 se l’è portato via improvvisamente ieri sera. Non riusciamo a darci conto di come possa essere successo, di che tragico scherzo del destino un’evenienza come questa possa rappresentare. Axel era uno di noi”.

E’ con queste affrante parole che i colleghi di Th.Kohl e Pharmathek hanno detto addio all’architetto messinese che da anni ormai viveva a Verona dove lavorava anche per la Mattec.

Tamponamento sulla A20, Bonura muore a 50 anni

Bonura ha perso la vita in un drammatico incidente stradale nella notte tra il 3 e il 4 marzo lungo la A22, tra i caselli di Reggiolo e Pegognaga. Intorno alle ore 23 avrebbe tamponato un mezzo pesante con la Bmw aziendale, mentre si spostava in direzione del capoluogo scaligero. 

La dinamica dell'incidente è al vaglio della polizia stradale di Modena. Secondo i primi accertamenti, la vettura del 50enne non avrebbe fatto in tempo a frenare e si sarebbe schiantata contro il rimorchio per cause ancora poco chiare: tra le possibili ipotesi ci sono quelle di un malore o di un colpo di sonno, oltre all'eventualità che un fitto banco di nebbia possa aver drasticamente ridotto la visibilità.

Ad allertare i soccorritori sarebbero stati gli altri automobilisti. Sul posto sono dunque accorsi i vigili del fuoco, per cercare di estrarre l'uomo dalle lamiere, e il personale del 118, ma per Bonura non c'è stato niente da fare ed è morto sul colpo. 

Commosso il ricordo dei colleghi per un lutto che colpisce anche la nota famiglia di commercianti di Messina, Sofia. Vicini nel dolore ai familiaro, anche il Consiglio dell'Ordine degli architetti di Messina con il presidente Pino Falzea.Bonura-2

“Come tutti noi trascorreva la maggior parte del tempo ad occuparsi di farmacie e lo faceva con un taglio molto personale: oltre alla sua professionalità che nessuno potrà mai mettere in discussione - si legge nel sito della Th.Kohl -  Axel si distingueva per la sua gentilezza, la sua calma, la sua pacatezza. Pur vivendo quotidianamente lo stress delle trattative commerciali, dei rapporti spesso complicati con i clienti, riusciva sempre a infondere fiducia a tutti, dai responsabili di zona ai colleghi dell’ufficio tecnico, alle amministrazioni con cui, dato il ruolo che ricopriva, era costantemente in contatto. “Facciamo” era una delle parole che gli sentivamo pronunciare più spesso”.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Incidente stradale, muore a 50anni l'architetto messinese Axel Bonura

MessinaToday è in caricamento