menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Maestra morta in autostrada, la Procura dispone l'autopsia

Nuovi accertamenti sull'auto di Ada Maria Alessi e lungo il tratto della tangenziale in cui si è verificata la tragedia. A Monforte San Giorgio i funerali al termine dell'esame sul cadavere

Sarà l'autopsia a chiarire le cause della morte di Ada Maria Alessi, la 40enne trovata cadavere sotto il viadotto Camaro della tangenziale la notte del 22 marzo. La Procura ha infatti disposto l'esame sul cadavere, custodito nell'obitorio del Policlinico, con l'obiettivo di trovare risposta ai tanti dubbi che ancora aleggiano sulla vicenda.  Intanto, la polizia stradale continua ad indagare. Gli inquirenti hanno svolto ulteriori accertamenti tecnici sull'auto della donna, ritrovata danneggiata lungo la carreggiata, e sullo stesso tratto di tangenziale in cui si è verificato l'incidente. La donna, invece,  è arrivata morta al Policlinico intorno all'una con ferite compatibili con una caduta dall'alto. 

Intanto, al termine dell'esame autoptico, il corpo verrà restituito ai familiari per i funerali in programma a Monforte San Giorgio, paese di origine della sfortunata insegnante. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Parità di genere, musica e confronto in diretta streaming

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

MessinaToday è in caricamento