rotate-mobile
Cronaca Torrenova

L'operaio morto a Torrenova per un presunto malore, la Procura indaga per omicidio colposo

Il giallo sul decesso del 57enne Giovanni Cambria Terranova. Sul registro degli indagati il titolare della ditta per cui lavorava l'uomo. Inquirenti a lavoro per capire se la tragedia è stata causata da un incidente avvenuto in cantiere

Sarà l'autopsia a chiarire come è morto Giovanni Cambria Terranova, l'operaio 57enne scomparso lo scorso 27 novembre a Torrenova. Una vicenda che sa di vero e proprio giallo e per la quale la Procura di Patti ha aperto un'inchiesta. Ad essere indagato per omicidio colposo, atto dovuto, è il titolare della ditta per la quale l'uomo lavorava. Ad effettuare l'esame la dottoressa Daniela Sapienza su incarico del procuratore capo Angelo Cavallo.

Secondo quanto ricostruito finora, Cambria Terranova sarebbe deceduto in auto in seguito a un malore. Questa la spiegazione data ai familiari dell'uomo, originario di Falcone, che quel giorno stava eseguendo dei lavori di ristrutturazione. I parenti non sarebbero però stati avvisati subito, tanto da allarmarsi non vedendolo rientrare in casa nel tardo pomeriggio di lunedì scorso. Dopo diverse telefonate la famiglia avrebbe appreso la notizia del malore e dell'avvenuto trasferimento del 57enne al pronto soccorso dell'ospedale di Patti dove però sarebbe arrivato già morto.

Da qui l'apertura di un fascicolo dopo i primi accertamenti svolti dai carabinieri. Gli inquirenti dovranno capire se il decesso dell'uomo è davvero riconducibile a cause naturali o se dietro c'è un infortunio di lavoro. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

L'operaio morto a Torrenova per un presunto malore, la Procura indaga per omicidio colposo

MessinaToday è in caricamento