Coronavirus, ospedale di Barcellona: revocati i provvedimenti punitivi per 4 infermieri

Gli operatori sanitari avevano denunciato alla stampa la positività di colleghi poi smentita, l'Asp ha richiesto di ritirare le sanzioni

La vicenda era "esplosa" il 21 aprile in piena emergenza coronavirus. Per le notizie diffuse sul contagio a infermieri quattro operatori dell'ospedale Cutroni Zodda di Barcellona Pozzo di Gotto erano stati puniti. La direzione generale dell'azienda sanitaria provinciale ha chiesto oggi al dirigente medico del presidio ospedaliero di Barcellona Felicia Laguidara, "che li aveva legittimamente proposti - si legge - di valutare l'opportunità di ritirare i provvedimenti disciplinari promosso nei confronti dei quattro operatori sanitari a seguito delle pubbliche esternazioni dagli stessi effettuate, poi riportate su alcuni organi di informazione.  La richiesta, qualora non sussistano condizioni ostative, in presenza di buona condotta dei dipendenti e a seguito di produzioni di atti giustificativi, scaturisce dal contesto lavorativo di grave emergenza sanitaria e dalla eccezionalità nella quale ha operato tutto il personale sanitario dell’Ospedale di Barcellona, curando e assistendo con impegno e abnegazione i malati contagiati dal Covid-19".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Ospedale di Barcellona, dubbi sulla positività al Covid di infermieri 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Far west sui Colli Sanrizzo, insulti e schiaffi tra due famiglie nell'area attrezzata di Musolino

  • Cade da cavallo e sbatte la testa, 18enne in gravissime condizioni

  • Rientro in classe, la pediatra Caputo: “Con queste regole si rischia il caos”

  • Rissa tra ragazzine a Villa Dante, due ferite: quattro pattuglie dei vigili per calmare gli animi

  • Ucciso a Los Angeles il regista Serraino, “Un amore spropositato per Messina che non gli ha mai tributato nulla”

  • La nuova Maserati Corse parla messinese, nel team di progettazione due ex studenti UniMe

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
MessinaToday è in caricamento