Martedì, 16 Luglio 2024
Cronaca

Ponte sullo Stretto e infiltrazioni mafiose, i deputati Gallo e Musolino chiamano in causa Salvini

Gli esponenti politici hanno chiesto l'audizione del ministro nella Commissione Parlamentare Antimafia

"Nel corso dell'odierno ufficio di presidenza della Commissione Parlamentare Antimafia, congiuntamente alla senatrice Dafne Musolino, abbiamo chiesto l'audizione del ministro Matteo Salvini per riferire in merito alla realizzazione del Ponte sullo Stretto di Messina. Questo, ovviamente, con particolare riferimento alle procedure che si intendono seguire per scongiurare infiltrazioni mafiose". Lo afferma in una dichiarazione, Francesco Gallo, deputato di Sud chiama Nord e capogruppo in Commissione Parlamentare Antimafia del gruppo misto.

"Ritengo infatti importante - prosegue Gallo - che la Commissione si occupi non solo di fatti già accaduti e di reati consumati, ma anche di affiancare istituzioni e stazioni appaltanti in relazione ad opere ed attività che per la loro particolare onerosità e complessità possono sollecitare gli appetiti della criminalità mafiosa e di quelle società private dalla stessa finanziate e controllate".

La senatrice Musolino ha inoltre aggiunto "che al fine di confrontarsi con chi concretamente darà corso alle procedure, sarebbe utile ascoltare in Commissione anche i neo nominati vertici della Stretto di Messina Spa".  

"Ringraziamo la presidente Chiara Colosimo- ha concluso Gallo- per aver dichiarato di voler prendere in considerazione le nostre proposte in relazione ad un diverso ruolo della Commissione che non guardi solo al passato".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ponte sullo Stretto e infiltrazioni mafiose, i deputati Gallo e Musolino chiamano in causa Salvini
MessinaToday è in caricamento