Laghi di Ganzirri, le acque del canale Margi cambiano colore: scatta sequestro e denuncia

Il provvedimento a carico del titolare diun autolavaggio mentre sono in corso ulteriori accertamenti su numerose condotte della rete fognaria

Sigili e denuncia all'autorità giudiziaria per il titolare di un autolavaggio ma anche una serie di verifiche su numerose condotte della rete fognaria limitrofa al canale Margi, oasi naturale protetta dal vincolo naturalistico denominato Natura 2000.

E' il risultato dei controlli della Polizia Specialistica diretta dal comandante vicario commissario Giovanni Giardina, coadiuvato dalla squadra Spiaggia e Torrenti coordinata dall'ispettore Giacomo Visalli che è intervenuta a Granatari, insieme alla Polizia Metropolitana, all'Arpa sezione di Messina e all'Amam al fine di individuare le cause che negli ultimi giorni hanno visto cambiare il colore delle acque del canale Margi.

Individuato lo scarico che ha inquinato i laghi

Da limpide e trasparenti, le acque del canale di Ganzirri sono apparse di colore bianco latte con riflessi rossi. Il personale Arpa ha provveduto al campionamento delle acque in più punti; l'Amam ha verificato numerose condotte della rete fognaria limitrofa al canale,  mentre la Polizia Municipale, congiuntamente alla Polizia Metropolitana, ha ispezionato numerose attività commerciali e due aree di servizio.

Gli agenti hanno verificato il mancato rispetto delle prescrizioni imposte dall'AUA di cui era in possesso il titolare di un autolavaggio. Constatate le condizioni dell'impianto, privo dei requisiti e delle condizioni per poter continuare l'attività, gli agenti operanti hanno apposto i sigilli e deferito il titolare all'autorità giudiziaria per la violazione D.Lgs. 152/06. In attesa dei risultati delle analisi di laboratorio dei campioni prelevati, sono in corso le indagini per individuare eventuali responsabilità da parte di soggetti operanti o residenti nella zona.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Donne contro le donne, esplode il caso delle vignette "scandalose" di Lelio Bonaccorso

  • Covid, è morto il sindacalista Santino Paladino

  • Stroncato da un malore mentre consegna la frutta a un cliente, muore il titolare di una azienda

  • Messa della vigilia di Natale alle 20, cenoni e tombolate con parenti "ristretti": prime anticipazioni sul Dpcm delle feste

  • Coronavirus, due i casi a Messina con la sindrome di Kawasaki

  • Su Viviana e Gioele indagini per altri due mesi, Daniele Mondello: "Orribile non poter ancora dar loro sepoltura"

Torna su
MessinaToday è in caricamento