rotate-mobile
Domenica, 14 Aprile 2024
Cronaca

Il Cas e lo "strano" consiglio per bypassare la piattaforma non funzionante, la questione finisce all'Ars

Sud Chiama Nord interroga Schifani sulle procedure di riqualificazione del personale del Consorzio Autostrade

Sud chiama Nord accende i riflettori dell'Ars dopo il “vademecum” che il Rup del Consorzio autostrade Walter Zampogna ha diramato in seguito all’avviso “di espletamento procedura di riqualificazione del personale”. Chi vuole partecipare al bando lo deve fare infatti registrandosi ad una piattaforma – quella studiata dalla Maggioli per le gare d’appalto - che però ha creato più di un problema agli interessati tanto che si è resa necessaria una comunicazione del responsabile del procedimento con alcuni correttivi rispetto alle modalità di iscrizione standard concepiti per gli operatori economici. Tra i consigli anche quello di inserire la voce “libero professionista” nel campo sulla tipologia di impresa che non ha mancato di suscitare perplessità da parte di alcuni dipendenti.

Adesso il movimento che fa capo a Cateno De Luca chiama in causa direttamente il presidente della Regione Renato Schifani con un'interrogazione. "Le anomalie e i problemi tecnici riscontrati nella piattaforma Maggioli - si legge nella nota - potrebbero ledere la validità del bando di riqualificazione professionale e delle relative procedure poiché, di fatto, potrebbero indurre i partecipanti a registrare informazioni difformi dalla verità al momento della presentazione delle istanze. Altresì, la decisione di imporre il ritiro dei contenziosi pendenti ai partecipanti potrebbe configurare un trattamento discriminatorio tra i lavoratori coinvolti, rischiando di compromettere l'equità e la trasparenza del processo di selezione del personale".

I deputati Ismaele La Vardera, Cateno De Luca, Ludovico Balsamo, Alessandro De Leo, Giuseppe Lombardo e Matteo Sciotto, in particolare vogliono sapere: "quali siano le motivazioni che hanno ostacolato l'adozione immediata delle misure necessarie per risolvere i problemi tecnici riscontrati nella piattaforma Maggioli e come intendano intervenire per garantire una procedura di registrazione delle istanze conforme alle esigenze dei partecipanti". E poi: "quali siano le ragioni sottostanti all’imposizione del ritiro dei contenziosi esistenti con l’amministrazione e se non ritengano urgente rettificare la disposizione in questione al fine di assicurare il pieno rispetto dei diritti dei lavoratori coinvolti nel processo di riqualificazione del personale".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il Cas e lo "strano" consiglio per bypassare la piattaforma non funzionante, la questione finisce all'Ars

MessinaToday è in caricamento