Cronaca

Sacco d'immondizia sull'auto del consigliere Pagano, uno dei 13 che hanno votato contro il Piano Tari

A segnalare il caso denunciato anche all'autorità giudiziaria il presidente del Consiglio Cardile e il vice Interdonato

Il consigliere comunale Francesco Pagano

Sale la tensione dopo la bocciatura in Consiglio comunale del Piano Tari. Secondo quanto rendono noto il presidente Claudio Cardile e il vice Nino Interdonato il collega del centrodestra Francesco Pagano è stato vittima di intimidazione. Questa mattina è stato ritrovato un sacco d'immondizia sull'auto di Pagano, esponente consiliare di centrodestra. "Dopo lo stigma del sindaco De Luca il presidente del Consiglio Comunale Claudio Cardile, ed il Vice Presidente Vicario Nino Interdonato esprimono solidarietà al Consigliere Comunale che stamattina ha trovato sulla propria autovettura un sacco di immondizia. Abbiamo prontamente segnalato alle autorità politiche e giudiziarie nazionali, regionali, locali competenti l'accaduto" - commentano Cardile e Interdonato. Pagano figura tra i 13 consiglieri che hanno respinto la delibera sul Piano Tari che prevedeva aumenti per 6 milioni di euro. Sulla vertenza dei 32 precari della Messina Servizi Bene Comune che con la bocciatura del Piano Tari rischiano di non avere rinnovato il contratto il sindaco De Luca e sette consiglieri comunali hanno richiesto la convocazione per lunedì di una seduta urgente del Consiglio per salvare il posto di lavoro dei contrattisti.

Messinaservizi, lavoratori "assediano" il municipio

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sacco d'immondizia sull'auto del consigliere Pagano, uno dei 13 che hanno votato contro il Piano Tari

MessinaToday è in caricamento