Mercoledì, 28 Luglio 2021
Cronaca Pace / Via Consolare Pompea

Andare al mare per lavorare, ecco Islhub: la stravagante idea di quattro messinesi

Sul litorale di Pace uno spazio di coworking direttamente in spiaggia. Il progetto nato dopo la pandemia per ammirare le bellezze dello Stretto anche durante le ore di lavoro

Lavorare a pochi metri dal mare, concedersi un tuffo tra una "call" e l'altra e infine sorseggiare un cocktail mentre si attende la mail del capo. Il sogno di qualsiasi impiegato, trasformato in realtà da quattro messinesi che hanno rivoluzionato l'idea di coworking creando il progetto Islhub. Andrea Panzera, Guido Arcoraci, Francesco Franciò e Roberto Saglimbeni hanno deciso di puntare sulle bellezze paesaggistiche della città trasformando il litorale di Pace in un vero e proprio ufficio condiviso.

Niente scrivanie o armadi, ma solo la bellezza dello Stretto da ammirare ogni qual volta si distoglie lo sguardo dal monitor del pc. Un'idea apprezzata non solo dai messinesi. "Questa è la nostra prima settimana avendo aperto lo scorso 17 giugno - spiega Andrea Panzera - abbiamo già registrato dodici prenotazioni con richieste anche da professionisti del nord o addirittura stranieri. Abbiamo creato qualcosa di atipico che a Messina non c'era, puntiamo sulle cose più belle della nostra città e in questo caso restare in Sicilia assume tutto un altro significato. L'obiettivo è quello di creare un vero network in cui lavorare in sinergia con chi sta accanto, scambiarsi idee magari far nascere nuovi progetti. Ci sono a disposizione venti postazioni così come un'are riservata dedicata alle conference call".

Un'intuizione nata dopo l'emergenza Covid. "Io e gli altri soci - continua Panzera - siamo stati costretti ad andare via da Messina per poter lavorare, eravamo abituati a tornare solo per le feste e le vacanze estive. Ma la pandemia ha cambiato tutto e lo smartworking ci ha permesso di poter continuare il nostro lavoro a distanza. Da qui lo scorso anno è arrivata l'idea di sfruttare un'area sul mare e grazie alla collaborazione con il ristorante Quarto di Luna abbiamo creato Islhub. Speriamo di poter dare un contributo all'economia messinese, portare un beneficio a livello generale".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Andare al mare per lavorare, ecco Islhub: la stravagante idea di quattro messinesi

MessinaToday è in caricamento