rotate-mobile
Cronaca Milazzo

Una lunga scia di "Krill Mediterraneo" spiaggiato sul litorale milazzese

L'evento straordinario immortalato sui social. Si tratta di crostacei che compongono il plancton

Un evento straordinario sul litorale di Milazzo. Questa mattina si è spiaggiata una grande quantità di “Krill mediterraneo” cioè di piccoli crostacei che appartengono alla specie del plancton, organismi che si lasciano trascinare nella corrente, e che sono presenti anche nel Mediterraneo. A immortalare il fenomeno e a condividere sui social i dettagli è stato Carmelo Isgrò, direttore del Museo del Mare di Milazzo. 

"Sono organismi importantissimi per la salute del nostro mare perchè sono alla base della catena alimentare marina e forniscono alimento a tantissimi animali marini: dai pesci più piccoli (come sardine e acciughe) fino ad arrivare ai grandi mammiferi marini come la balenottera comune... quest’ultima, pur mangiando questi piccoli crostacei arriva a superare i 20 metri di lunghezza (é il secondo animale Marino piú grande al mondo dopo la balenottera azzurra) e vive anche nei nostri mari", si legge in un post. 

"Ho lasciato un mucchietto di questo krill sul muretto in pietra della marina (nei pressi della statua della libertà) per permettere a tutti di poterlo osservare… portate i vostri bambini a fare vedere il krill, il plancton, il cibo delle balene! Ho preso un campione di plancton da portare ed esporre al Museo del Mare (che ha sede all’interno del meraviglioso Castello di Milazzo) per arricchire l’offerta didattica per i bambini di tutte le scuole che vengono a visitare il museo (per info: https://www.mumamilazzo.com)", ha scritto ancora. 

krill mediterraneo 2

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Una lunga scia di "Krill Mediterraneo" spiaggiato sul litorale milazzese

MessinaToday è in caricamento