rotate-mobile
Domenica, 4 Dicembre 2022
Cronaca

Doppi turni verso la fine alla Galatti, disponibile l'Antoniano: il punto del vicesindaco Mondello

I disagi alla scuola di via Giurba dovrebbero terminare presto, l'assessore all'Edilizia scolastica traccia il quadro di progetti e lavori nei plessi comunali e ringrazia la Curia...

Un progetto in futuro da 12 milioni di euro per la ristrutturazione generale ma per adesso la scuola Cannizzaro-Galatti quella che in città presenta i maggiori problemi di spazi e dove sono in corso i doppi turni avrà in concessione e a pagamento aule dell'Istituto Antoniano. L'assessore all'Edilizia scolastica Salvatore Mondello che sta preparando il trasloco a Palazzo Zanca nei nuovi uffici (o "vecchi" per lui) da vicesindaco prima di lasciare il piano terra del municipio ha fatto il punto della situazione al plesso di via Mario Giurba e nelle altre scuole comunali:"Vorrei cominciare ricordando per chi l'avesse dimenticato che nel 2018 su 104 scuole di competenza comunale soltanto quattro avevano il certificato di vulnerabilità sismica, il documento è fondamentale per realizzare progetti e ottenere finanziamenti; oggi, nel 2022, tutte e 104 le scuole hanno il certificato; se non partiamo da qui e dal fatto che abbiamo già speso per questo circa 6 milioni di euro di fondi Masterplan e che in passato si era fatto pochissimo per le scuole perdiamo di vista cosa stiamo facendo oggi con l'amministrazione Basile"

Alla Cannizzaro-Galatti sono in corso i doppi turni e poche settimane fa le lezioni si tenevano all'aperto. Quella scuola attende una risposta.

"Nel caso specifico la Galatti-Cannizzaro che è una delle scuole più antiche strutturalmente della città e sotto tutela della Soprintendenza necessita di migliorie proprio per i requisiti richiesti dal certificato di vulnerabilità. Dico subito che il piano superiore resterà interdetto. Abbiamo in corso un progetto tra i 10 e i 12 milioni di euro per la ristrutturazione dell'intero plesso ma serve tempo, abbiamo richiesto per tempo aule suppletive e non solo per la Galatti che saranno concesse dall'Istituto Antoniano; non è mia intenzione polemizzare con le richieste che giungono da quell'Istituto ma il contesto di cui si parla è questo e progetti e lavori non si fanno in poche settimane" 

Il sopralluogo all'Antoniano ha dato esito positivo in attesa di conoscere il numero esatto delle aule a disposizione della Galatti.

Gli altri interventi in corso e gli appalti in fase di definizione quali sono?

"I cantieri aperti sono alla Paino, alla Castronovo, a Granatari, a Giampilieri; stiamo per appaltare le opere per i plessi di Santo Stefano Briga e Galati".

Servono aule suppletive dunque

"Infatti abbiamo bandito per tempo una ricerca di spazi, dai privati abbiamo ricevuto poche risposte; la Curia che ringrazio nella persona dell'Arcivescovo ha risposto con maggiore concretezza e posso dirvi che avremo a disposizione per le esigenze dei vari Istituti scolastici che ne faranno richiesta il "San Luigi" ( ben 70 e le aule a disposizione), l'Antoniano, Cristo Re, il plesso Sordomuti; i locali dunque ci sono".

Il Comune quanto dovrà pagare per gli affitti di aule alla Curia?

"Non abbiamo affrontato nel merito quest'aspetto, o meglio attendiamo di sapere di quanti spazi necessitiamo, evito di riferire numeri a caso, penso che il costo si aggirerà sui 6, 7 euro a metro quadro".

Mondello ha aggiunto che l'amministrazione ha già varato un piano trasmesso alla Regione con 48 progetti per la manutenzione straordinaria delle scuole Primarie e Media inferiore. 

"

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Doppi turni verso la fine alla Galatti, disponibile l'Antoniano: il punto del vicesindaco Mondello

MessinaToday è in caricamento