rotate-mobile
Martedì, 5 Luglio 2022
Cronaca Galati Marina

Erosione costiera a Galati, fine dei lavori prevista a febbraio

In corso di completamento la posa dei nove pennelli che garantiranno la protezione del litorale dalla furia del mare

Dopo i rallentamenti della scorsa estate, i lavori per fronteggiare la messa in sicurezza della spiaggia di Galati procedono a buon ritmo. Secondo l'ultimo cronoprogramma tutto dovrebbe concludersi già nel prossimo mese di febbraio. Allo stato attuale, come ricorda il Comitato "Salviamo Galati Marina, sono stati completati quattro pennelli con lo spostamento in acqua degli scogli che negli ultimi anni ha di fatto bloccato l'accesso al mare. Entro poche settimane si arriverà a realizzare altre cinque barriere così da liberare l'intero litorale.

I cittadini hanno incontrato nei giorni scorsi l'assessore Francesco Caminiti,  il rup e i rappresentanti della ditta Vitruvio Srl a cui è stato appaltato l'intervento. "Abbiamo appreso di una riunione avvenuta qualche giorno fa, nel corso della quale si è avviata una "perizia di variante" per completare l'intero intervento su Galati con le stesse somme di denaro. Se si concretizzerà è certamente una buona notizia. Come ci è stato riferito, ciò è stato possibile a seguito dell'innalzamento del fondale marino, che consentirà di utilizzare meno materiale per ogni pennello, quindi non ci sarà la necessità di andare alla ricerca di nuovi fondi".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Erosione costiera a Galati, fine dei lavori prevista a febbraio

MessinaToday è in caricamento