Ok dell'Ars per la stabilizzazione dei lavoratori Asu

La svolta per i 4700 impiegati nei servizi socialmente utili. Soddisfazione dal Cars: "Restituita dignità ad un'intera categoria"

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di MessinaToday

La Commissione Bilancio dell'Ars ha approvato un emendamento che eroga 15 Milioni di euro per definire il processo di stabilizzazione per i 4700 lavoratori Asu siciliani. Sulla questine esprime soddisfazione il C.A.R.S. (Comitato Amministratori Regionali Siciliani).

"Finalmente dopo tanti anni - dichiara il portavoce Gianfranco Gentile Portavoce- viene restituita dignità ad una categoria di lavoratori che da fin troppo tempo attende un riconoscimento del proprio status lavorativo. Gli Asu sono impegnati nei Comuni, nelle Aziende sanitarie provinciali,  nelle Camere di Commercio siciliane e garantiscono un lavoro scupoloso, essendo ormai parte integrante degli Enti a cui prestano servizio. Un plauso va indirizzato a tutto il Parlamento regionale, così come al Governo siciliano, per aver espresso parere favorevole rispetto a questo provvedimento storico per la nostra Isola che sancisce l'avvio del processo di fuoriuscita dal precariato per migliaia di lavoratori.

Torna su
MessinaToday è in caricamento