Risanamento, la legge speciale torna tra le priorità della Camera

Le proposte per cancellare definitivamente le baraccopoli messinesi sono state incardinate all’ordine del giorno della Commissione Ambiente della Camera relativo al mese di novembre. La deputata Siracusano: “Non possiamo perdere questa ulteriore occasione”

Maltilde Siracusano con il presidente di Arisme Marcello Scurria

“La proposta di legge per la cancellazione delle baraccopoli di Messina è stata inserita nuovamente nel calendario dei lavori della Camera dei deputati, a novembre l’Aula di Montecitorio esaminerà, dunque, questo importante e non più rinviabile provvedimento”.

E' l'annuncio della deputata di Forza Italia Matilde Siracusano che nei giorni giorsi aveva polemizzato sui ritardi che di fatto “bloccavano l'esame del provvedimento”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

“Ringrazio la mia presidente di gruppo Mariastella Gelmini che nella riunione dei capigruppo di ieri ha chiesto la calendarizzazione di questa pdl, inserendola tra le priorità di Forza Italia da affrontare nel prossimo mese - ha detto Siracusano - Una buona notizia per il Parlamento, che finalmente affronterà alla luce del sole la legge per superare una volta per tutte questa drammatica situazione; una bella notizia per la città di Messina che potrà veder risolto - quando la legge verrà approvata in modo definitivo - il centenario problema del risanamento di alcuni storici villaggi. Evidentemente, aver sollevato nei giorni scorsi il grave dilemma dello stallo di questa proposta di legge è servito a qualche cosa. L’immobilismo è stato scongiurato.  Adesso - conclude la deputata messinese - la Commissione Ambiente della Camera acceleri sulle audizioni e sui lavori, in modo da produrre il testo base entro la fine del mese di ottobre. Non possiamo perdere questa ulteriore occasione”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Militari con i manganelli per dare la “caccia” al coronavirus, paura e tensione fra i bimbi della scuola Pietro Donato

  • Getta i rifiuti fuori orario e prende a pugni un vigile urbano: denunciato comandante degli aliscafi

  • Smart working, De Luca in tv al ministro Dadone: “Non ha idea di quello che sta succedendo nei comuni”

  • “Quando muore un avvocato, muoiono i diritti”, legali in piazza per ricordare la collega turca Ebru Timtik

  • Caronia, nuovi indizi dai legali: sempre più dubbi sulla caduta di Viviana dal traliccio

  • De Luca annulla l'Internazionale canina, gli organizzatori: "Danno all'intera città, pronti alla protesta"

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
MessinaToday è in caricamento