Martedì, 19 Ottobre 2021
Cronaca Annunziata / XIX Fanteria

Cosa succede all'ingresso del laboratorio ex Margherita, lettera di un medico all'Asp

Aldo Di Blasi ha scritto all'azienda sanitaria sulle condizioni in cui gli utenti devono attendere il turno al Centro dell'ex nosocomio

Disservizi per gli utenti dell'ex ospedale Margherita. Il medico Aldo Di Blasi ha scritto all'Asp per chiedere interventi urgenti, in vista dell'inverno, al Centro che effettua analisi o altro tipo di consulenze o accertamenti. "I cittadini sono costretti ad aspettare fuori, all’aperto, in via Diciannovesimo Fanteria, l’apertura della porta dello stabile, per attendere il turno, e poi essere sottoposti a misurazione della temperatura. L’area di attesa, sulla strada, non è dotata né di copertura idonea a riparare la gente dalle intemperie, né di sedili per permettere agli anziani e deboli di non stare in piedi. Per colmo proprio di fronte all’ingresso insistono cassonetti delle immondizie, colmi, in quanto non vengono sempre svuotati in modo completo dagli addetti di MessinaServizi. Per iniziativa personale dei dipendenti sono stati realizzati la segnaletica di sosta riservata per disabili e una passerella di sicurezza con corrimano per permettere ai soggetti invalidi di raggiungere l’accesso dall’area di parcheggio esterna. Ancora - si legge nella richiesta di Di Blasi all'Asp - sarebbe razionale fare accedere il personale non, come in atto, dalla Via XIX Fanteria, assieme al pubblico ammassato, bensì dalla strada adiacente Via Principessa Maria, ove già esiste un accesso chiuso all’edificio sanitario (cancello), spostandovi in corrispondenza l’apparecchiatura per la rilevazione della presenza dei dipendenti con badge". Il mese scorso avevamo ricevuto segnalazioni dai lettori di Messina Today sulle condizioni di attesa all'ex Margherita.

Disservizi al laboratorio ex ospedale Margherita


 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cosa succede all'ingresso del laboratorio ex Margherita, lettera di un medico all'Asp

MessinaToday è in caricamento